Sondrio , 02 gennaio 2017   |  

Occupazione di suolo pubblico

Antritrust contro il ministero. I pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande possono effettuare il consumo sul posto, su area privata o pubblica

image

Sulla questione dell'occupazione di suolo pubblico con gazebo, dehor, tavolini a servizio delle attività produttive interviene l'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, con un parere pubblicato di recente, con il quale bacchetta il ministero dello Sviluppo economico per i pareri da questo resi ai Comuni ritenuti restrittivi e ingiustificatamente contrastanti con la disciplina comunitaria a tutela della concorrenza.

Secondo l'Antrust, non solo bar e ristoranti, cioè i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ma anche macellerie, pescherie, salumerie, gastronomie, cioè esercizi di vicinato del settore alimentare, possono effettuare il consumo sul posto, su area privata o pubblica, utilizzando tavolini e sedie.

Il ministero dello Sviluppo economico, con la risoluzione n. 372321/16, prendendo atto dell'intervento dell'Antitrust, ha quindi corretto parzialmente il tiro e la precedente sua impostazione, ammettendo ora la possibilità indiscriminata sia per bar e ristoranti che per negozi del settore alimentare di fornire il consumo sul posto esclusivamente nelle aree del territorio non soggette ad alcuna specifica tutela, per le quali non vige nessun limite programmatorio.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Maggio 1980 a Milano, giovani terroristi delle Brigate rosse assassinano Walter Tobagi, giornalista del Corriere della Sera

Social

newFB newTwitter