Milano , 19 aprile 2017   |  

Lombardia, valorizza la capacità di fare impresa

L'assessore di Regione Lombardia, Parolini, stamane ha partecipato all'edizione 2017 di "StartCup Lombardia"

copiadinuovomarchiostartcup

In Lombardia stanziati 100 mila euro per favorire una più ampia partecipazione e valorizzare la capacità di fare impresa. Obiettivo della Regione e di quanto dichiarato dall'assessore  allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Mauro Parolini, che stamane mercoledì 19 Aprile, è intervenuto  alla presentazione dell'edizione 2017 di "StartCup Lombardia", la business plan competition territoriale nata nel 2003 su iniziativa del Politecnico di Milano e gestita da PoliHub, Startup District & Incubator di Fondazione - Politecnico di Milano, in accordo con le Università Lombarde.

Premiare le migliori idee imprenditoriali, dare ossigeno e visibilità alle start up con il piu' alto potenziale innovativo e di sviluppo economico, affermando anche il loro valore esemplare  e' un'azione che si inserisce in modo coerente nel piano da 80 milioni che Regione ha dedicato al sostegno delle start up lombarde, per il quale sono stati già stanziati 15 milioni di euro in una prima misura di successo chiamata 'Intraprendo', che è rivolta in particolare a quelle iniziative  imprenditoriali  intraprese da giovani e da over 50 che rischiano di uscire dal mondo del lavoro.

Come assessorato allo Sviluppo economico, l'assessore Parolini, è  impegnato  ad accrescere l'efficacia delle misure di sostegno a questo tipo di business, favorendo la creazione di una vera e propria catena della nuova impresa, che leghi tutti gli elementi che definiscono un ecosistema di sviluppo duraturo. La sfida è infatti quello di fare durare nel tempo queste imprese, che per svariati motivi, dalla mancanza di fiducia e formazione all'assenza di capitale di rischio esterno, troppo spesso hanno una durata troppo breve.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

30 Aprile 1993 l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare (Cern) annuncia che il World Wide Web sarà gratis per tutti.

Social

newFB newTwitter