Milano , 06 novembre 2016   |  

Con Autoblog autogol di Maroni, che, come tanti politici, non può esimersi dal cinguettare

Un lettore ci interroga sul dirottamento verso un sito che (innocentemente?) il Presidente di Regione Lombardia avrebbe favorito per avere un'informazione che più correttamente sarebbe dovuta finire nel portale del Pirellone.

bollo auto

Leggo oggi sul Suo sito che il presidente della regione Maroni avrebbe ventilato la possibilità di accordare uno sconto del 10% sul bollo auto da pagare alla regione stessa. Precisa inoltre il Maroni che per avere dettagli su tale iniziativa bisogna far capo ad un non meglio precisato sito web "Autoblog" il quale sarebbe titolato a dare informazioni di natura istituzionale in riferimento a tale supposta agevolazione fiscale. Le chiedo se non trova una simile prassi, oltreché inusitata e bizzarra, del tutto avulsa da qualsiasi buonsenso posto che la Regione Lombardia dispone essa stessa di un articolato sito web istituzionale al quale dovrebbe far riferimento per le esigenze di comunicazione con i cittadini. Questo sempre che non vi siano delle interessenze occulte rivolte a far aumentare il traffico web verso un sito privato al fine di lucrarci in termini di diffusione di inserzioni pubblicitarie (notare al riguardo l'attivazione di vari pop-up di inserzionisti vari). Sarebbe interessante leggere un suo pare al riguardo. La ringrazio       Luca X

 

Gentile signor Luca X (c'è il suo indirizzo di posta elettronica, ma non il cognome) il quesito che ci pone è intrigante. Abbiamo pubblicato la notizia perché potrebbe interessare qualche milione di automobilisti lombardi, ma non abbiamo riflettuto sul fatto che per approfondirla occorre andare su un sito che, come giustamente lei fa notare, non è quello istituzionale della Regione. Giriamo naturalmente la domanda all'Ufficio stampa della Regione, con la speranza che possa chiarire i suoi – e a questo punto anche nostri – dubbi. Sarebbe davvero sconfortante se, come la sua osservazione lascia supporre, ci dovesse essere malizia in chi ha architettato la comunicazione. (Alberto Comuzzi)

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Agosto 1968 papa Paolo VI arriva a Bogotá, Colombia. È la prima visita di un papa in America Latina

Social

newFB newTwitter