Sondrio , 21 marzo 2017   |  

Sondrio al via il progetto "D.A.R.E"

D.A.R.E. (Donare alimenti dal recupero delle eccedenze) è l'iniziativa promossa dall'Associaizone Banco Alimentare della Lombardia "Danilo Fossati" Onlus e sostenuto dalla Fondazione Pro Valtellina Onlus e Lions Club Sondrio Host

imagesENYENTY2

Recentemente ha preso il via il progetto D.A.R.E. – (Donare Alimenti dal Recupero delle Eccedenze) promosso dall’Associazione Banco Alimentare della Lombardia “Danilo Fossati” Onlus e sostenuto da Fondazione Pro Valtellina Onlus e dal Lions Club Sondrio Host. L’obiettivo del progetto D.A.R.E. è di migliorare la qualità della vita della comunità valtellinese attraverso il sostegno a soggetti e famiglie che si trovano in condizioni di povertà o difficoltà economica, di cui l’emergenza alimentare è l’aspetto più evidente.


In Valtellina e Valchiavenna il sostegno sta già prendendo forma e prevede, alla conclusione del progetto, la collaborazione di 20 enti assistenziali partner nel sostegno alla popolazione svantaggiata, circa 3.400 persone assistite e 150 tonnellate di generi alimentari distribuiti per un valore di circa 435.000€. In aggiunta a quanto Banco Alimentare già oggi dona a sostegno dei bisognosi nella Provincia di Sondrio, si intende sensibilizzare e coinvolgere operatori locali della filiera agroalimentare, sugli effetti positivi di eliminare lo spreco di alimenti donandoli a chi ha bisogno. Sottolineando così sia il valore etico del rispetto del cibo, sia l’utilità di evitare l’inquinamento causato dai processi di smaltimento.


La distribuzione dei prodotti recuperati avviene tramite la collaborazione con varie strutture caritative del territorio. Questo modello operativo, avviato da Banco Alimentare fin dall’inizio della propria attività, tende a valorizzare il lavoro svolto da tali strutture, caratterizzato da: capillarità, conoscenza specifica delle situazioni, attenzione e discrezione nei rapporti con i beneficiari. In questo modo si conta di ampliare e consolidare la rete di solidarietà già presente sul territorio valorizzando anche altre esperienze presenti favorendo la possibilità di convenzionamento con il Banco Alimentare. E’ quindi iniziato il supporto del progetto D.A.R.E. estendendolo anche alle nuove realtà che rispondono ad esigenze fino ad ora inascoltate. Ad esempio “InMensa” che a Sondrio serve circa 80 pasti giornalieri a persone indigenti, spazio aperto dall’associazione “Amici di Vita nuova” esempio di carità, attenzione ed accoglienza.

La collaborazione a 360° prosegue con amici di vecchia data come Caritas, con nuovi Enti come Emporion (Cooperativa Solco) e con la Croce Rossa che, come molti altri, collabora attivamente al gesto della Colle Alimentare di fine novembre, evento del popolo della colletta che tanto contribuisce a rendere evidente il lavoro del Banco Alimentare in provincia. L’iniziativa, inoltre, offre nuove opportunità per attività di volontariato favorendo così azioni di inclusione sociale.
L’assegnazione dei prodotti avverrà in base al numero degli assistiti e tenuto conto delle particolari esigenze degli stessi: bambini in età pediatrica, adolescenti, persone con particolari esigenze alimentari, anziani.


La missione del Banco Alimentare della Lombardia è il recupero delle eccedenze della filiera agro-alimentare e la donazione alle strutture caritative che assistono le persone in difficoltà. Nel 2016 sono state recuperate 15.193 tonnellate di alimenti, pari a 30,4 milioni di pasti, e donate a 1.259 Strutture Caritative che hanno dato aiuto a 208.882 persone. Con la distribuzione giornaliera di cibo, pari a 83.250 pasti giorno, il Banco Alimentare della Lombardia è la più grande iniziativa sociale di ristorazione in Italia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Giugno 1910 è fondata a Milano la Anonima lombarda fabbrica automobili, ovvero l'Alfa Romeo.

Social

newFB newTwitter