Morbegno, 14 aprile 2017   |  
Cronaca   |  Sport

A Morbegno il quinto Trofeo Gruppo amici della pallavolo

di Dolores Bertolini

La tradizionale giornata dedicata allo sport promossa da Anffas Onlus Sondrio e partner con l'attiva partecipazione degli Alpini

4 trofeogasp2017 fotodigruppo Large

Domenica 9 Aprile Anffas Onlus Sondrio e partner ha promosso il quinto Trofeo Gasp (Gruppo Amici della Pallavolo) proseguendo così l'impegno di promuovere azioni di “sviluppo di comunità” come originariamente previsto dal progetto “Dai Pezzi al Puzzle” concluso nel 2015. Il torneo è stato realizzato presso le due palestre di Sant'Antonio messe a disposizione dal Comune di Morbegno.

L'evento ha visto l'aumento dei gruppi coinvolti grazie a un sempre maggiore interesse nei confronti di questa iniziativa che si prefigge come obbiettivi principali le relazioni e la solidarietà e, a seguire, lo sport.

Durante gli incontri serali iniziati a settembre i diversi gruppi si sono allenati assieme agli atleti di Gasp e hanno formato dodici squadre mischiando i diversi atleti; le realtà presenti sono state: Passala, Oratorio di Morbegno, Mupas, Gabbiano, Oratorio di Verceia, Karate Club di Morbegno, Fondazione Decathlon, Oratorio di Regoledo, Pro Loco di Morbegno, Gasp Sondrio e, successivamente, i maestri dell'Associazione ArteSuono. Non hanno invece potuto partecipare gli atleti del gruppo Don Guanella di Nuova Olonio che si sono però già prenotati per il prossimo anno.

Domenica è stata la giornata principale del torneo che ha visto le dodici squadre confrontarsi per tutto il pomeriggio nel torneo di pallavolo e, a seguire, di freccette.

Anche quest'anno il livello complessivo di competitività delle squadre è notevolmente cresciuto, tanto che diversi incontri si sono conclusi con un risicatissimo risultato a favore del vincitore. La qualità dei singoli team ha ovviamente giovato al gioco diventato più spettacolare. Gli organizzatori stanno studiando delle novità da apportare al prossimo torneo affinché le squadre siano sempre più equilibrate. Prova lampante è che ancora nessuna squadra è riuscita a vincere per due volte il trofeo Gasp che quest'anno è andato alla squadra dell'esordiente capitano Edoardo Berti, il “Real Verceia”. Il suo gruppo ha messo in evidenza buone doti sia in attacco, sia in difesa che gli hanno permesso di vincere tutte le partite anche se, come detto, alcune con un vantaggio risicatissimo.

Secondi si sono piazzati gli “Improvvisati”, che hanno guadagnato una posizione grazie ai punti acquisiti nella sfida a freccette e terzi sono arrivati i “Gulus”, che non hanno trovato la marcia giusta nella finalissima di pallavolo.

Chi invece è riuscito a bissare è stata la squadra degli “Intoccabili”, per la seconda volta fanalino di coda dopo essersi aggiudicata il Trofeo in una delle prime edizioni … Hano promesso un miglioramento per il prossimo anno.

Le tante squadre e il maggior equilibrio raggiunto hanno provocato un forte ritardo per il secondo importante appuntamento della giornata: la premiazione, alcune proposte del gruppo musicale “I Prati” promosso dalla scuola Artesuono e, in chiusura, l'ambitissima polenta taragna cucinata dagli Alpini.

La finalissima infatti è terminata alle 20. Dopo il lunghissimo pomeriggio pallavolistico gli atleti erano esausti, ma soprattutto gli stomaci di tutti i presenti reclamavano “aiuto”, tanto da giustificare, al termine dell'ultima gara, una corsa all'area cucina dove la polenta era pronta da tempo, ma, si sa, che più cuoce, meglio è. Un grazie di cuore è sato rivolto agli Alpini, acclamati da tutti i partecipanti, per la grande competenza in fatto di polenta e per la simpatia e la vicinanza che hanno sempre dimostrato in occasioni come quelle del Trofeo Gasp.

Oltre a questo torneo “locale” il gruppo Gasp sta partecipando al Trofeo delle Regioni organizzato da Csi e Fisdir ed ha già partecipato a trasferte a Bergamo, Castelleone e Cremona dove ha mantenuto saldamente la quinta posizione.

Durante il primo fine settimana di Giugno è invece prevista la partecipazione al Campionato Regionale Special Olympics.

Le attività sportive di Anffas Onlus Sondrio non terminano qui. Grazie alla collaborazione con Fondazione Decathlon, oltre a quanto indicato sopra, è in corso l'allestimento di un percorso psicomotorio al Centro Autismo di Sondrio; con Indomita River si sta studiando la formazione di una squadra rafting e con l'Associazione H2P attività varie nel settore del nuoto.

Inoltre,  grazie alla collaborazione con diverse realtà sociali e sportive del territorio, giovedì 20 Aprile ripartirà il Campionato Fuori Porta organizzzato con Coni che vedrà la prima tappa a Sondrio dedicata alle bocce.

 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter