Valgerola , 14 luglio 2017   |  

Gerola alta ricorda due grandi sportivi

Domenica si svolge il Torneo Memorial Roberto Vairetti e il Torneo di volley in memoria di Simone Acquistapace, le cene e le kermesse sostengono prevenzione e ricerca

roberto20vairetti

Roberto Vairetti

Domenica 16 Luglio, lo sport di squadra si ferma in Valtellina 250 appassionati di calcetto e volley si dirigono verso Gerola alta per partecipare a due tornei commemorativi, il Torneo di calcio a 5 Memorial Roberto Vairetti e il Torneo di “green volley” per formazioni miste  con minimo due donne in campo  in memoria di Simone Acquistapace.

Due eventi distinti che stanno catalizzando da mesi l’attenzione di chi da sportivo, oltre allo sport considera anche valori diversi, l’amicizia, la dedizione ai ruoli formativi, rivolti ai giovani, l’attenzione per gli altri. Di Roberto Vairetti si è scritto tanto in questi anni, giocatore delle leve migliori del football valtellinese, militanza in diverse società si era poi fermato a Talamona operando prima come tecnico poi come responsabile dei settori giovanili. Dando un’impronta apprezzatissima al proprio lavoro. Distinguendosi per la serietà e il carisma che trasmetteva ai “suoi ragazzi” i giovani delle diverse leve della società che aiutava a crescere in campo e nella vita. Un riferimento per tanti, un amico di tanti, che a Gerola viveva parte della sua vita, con la sua famiglia, scomparso nel gennaio del 2015 per le conseguenze di male terribile e molto aggressivo. Su Simone Acquistapace, cosiese, legatissimo a Gerola e che ha lasciato la famiglia, gli affetti, un vero esercito di amici e di persone con cui condivideva vita, impegno, passione lo scorso maggio, colpito da una malattia contro la quale ha lottato con determinazione circondato dall’affetto di tanti, si sono avvicendati ricordi e testimonianze. Domenica si gioca per dirgli che tutti lo pensano ancora.

I due eventi, Torneo Memorial Roberto Vairetti e Torneo in Memoria di Simone Acquistapace sono due richiami importanti per tutti. Con due sottolineature che i familiari degli scomparsi vogliono ribadire e rendere pubblici nella circostanza. Di Roberto Vairetti viene rimarcato il lato umano e i principi che ispiravano la sua azione sportiva: «Credeva nella condivisione, in una educazione allo sport che trasmettesse valori fondamentali, hanno ricordato i familiari più stretti  pensava ai ragazzi: li voleva motivati, entusiasti, seri, non li voleva per la strada, lasciati nel disimpegno. E loro lo capivano, lo seguivano». «Simone – è stato anche detto da Talamona e Gerola è un ricordo vicino e doloroso, per lui chiediamo che si finanzi la ricerca, che si diffondano messaggi di prevenzione».

Tutto il ricavato delle due partecipate manifestazioni sportive, delle cene conviviali che si terranno domenica sera al Palagerola, polifunzionale del paese di Gerola alta andrà in beneficenza alla «Ricerca e prevenzione contro il Melanoma». I non giocatori che volessero partecipare alla cena solidale possono prenotarsi durante la giornata.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Settembre 1956 è inaugurato il primo cavo sottomarino transatlantico, tra Scozia e Terranova.

Social

newFB newTwitter