Milano, 13 dicembre 2015   |  

Domenica 13 dicembre anche Milano inizia l'anno della Misericordia.

di Donatella Salambat

Un commosso cardinale Angelo Scola inaugura il Giubileo. (Foto Gallery)

Porta Misericordia Duomo Milano

Aprite le porte della giustizia, entreremo a rendere grazie al Signore.” I penitenzieri del Duomo aprono le ante del portale. Alle parole “E' questa la porta del Signore: per essa entriamo per ottenere misericordia e perdono”. L'Arcivescovo, Angelo Scola, visibilmente commosso reca in mano il libro dei Vangeli e varca per primo la soglia, di seguito la processione.

Così inizia il Giubileo della Misericordia a Milano, in una cattedrale affollata di fedeli per assistere all'apertura della porta santa per la prima volta nella storia del Duomo.

Il portale prescelto è a sinistra lato nord della facciata della cattedrale. L'opera è di Arrigo Minerbi, scultore israelita, ed è dedicato alla libertà religiosa, fu commissionata dall'Arcivescovo Alfredo Idelfonso Schuster nel 1937.

Alla solenne celebrazione presenti il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia con la moglie, il prefetto Alessandro Marangoni, il presidente del consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo e consorte e l'assessore regionale all'inclusione sociale Giulio Gallera.

Per la prima volta nella storia del Giubileo esistono porte della misericordia in tutto il mondo. Questo gesto è un semplice gesto che porta in sé un potente significato: “la misericordia riscatti il peccato mediante il perdono”.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

3 Giugno 1963 nella Città del Vaticano muore dopo 5 anni di pontificato papa Giovanni XXIII

Social

newFB newTwitter