Mlano, 29 ottobre 2015   |  

In Duomo il Cardinale Scola celebrerà la messa per Don Guanella

A Milano si chiuderanno domani le celebrazioni per il centesimo anniversario della morte del Santo

Gale4d641610c6ad822022011501pm

Il cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano e Metropolita della Lombardia, presiederà domani alle 11 in Duomo la Santa Messa di chiusura delle celebrazioni per il 100esimo anniversario della morte di San Luigi Guanella (diretta su Chiesa tv - canale 195 del digitale terrestre, www.chiesadimilano.it e Radio Mater).

 

Alla celebrazione eucaristica parteciperanno anche i Vescovi delle Diocesi in cui è presente l'Opera don Guanella e tutte le comunita' maschili, femminili e cooperatori della Famiglia Guanelliana, insieme agli ospiti, operatori, amici e volontari.

Don Guanella, nato il 19 dicembre 1842 a Fraciscio di Campodolcino, in Valle Spluga (Sondrio), mori' a Como il 24 ottobre 1915, a quasi 73 anni. Dopo poco meno di cinquant'anni, il 25 ottobre 1964, Paolo VI lo proclamo' Beato. Il 23 ottobre 2011 e' stato canonizzato da Benedetto XVI. Per il suo zelo e l'amore verso i malati, nel 2005 e' stato dichiarato compatrono dell'Unitalsi insieme a San Pio X.

 

A cento anni dalla morte, la sua famiglia continua a diffondere il suo messaggio in 22 nazioni sparse. Nella Diocesi di Milano sono gestite dai Guanelliani una casa famiglia a Lecco che ospita ragazzi e giovani, un centro di spiritualita' e una casa per anziani a Barza d'Ispra (Va), un centro per anziani a Caidate di Sumirago (Va) e a Castano Primo (Mi), un centro per disabili a Cassago Brianza, la casa Sant'Agnese con scuole dalla materna alle medie a Saronno, una casa per suore anziane a Albese con Cassano (Co). A Milano fanno parte della Famiglia Guanelliana la casa San Gaetano, la Casa di Gastone per i senza tetto; la casa per anziane delle suore Figlie di Santa Maria della Provvidenza.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Gennaio 1982 i carabinieri Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli vengono assassinati da esponenti dei Comunisti Organizzati fermati per un controllo

Social

newFB newTwitter