Sondrio , 20 ottobre 2016   |  

Sondrio, si prende cura del pianeta

Sono circa 6000 i bambini coinvolti nell'intensa attività didattica organizzata dalla XXX Rassegna internazionale dei Documentari sui parchi.

spettacolo

L'obiettivo che "Sondrio Festival" persegue attraverso l'intensa attività didattica, che si svilupperà da lunedì 7 a venerdì 11 novembre 2016, coinvolgendo 6000 bambini e ragazzi delle scuole provinciali, è offrire una divulgazione tanto divertente quanto utile.

L'obiettivo non è solo di diffondere nozioni naturalistiche o scientifiche, ma di suscitare una maggiore consapevolezza sui problemi dell’ambiente, stimolando una reazione al degrado. Con l'intento di rafforzare il legame con la natura e di sviluppare la capacità di leggere i fenomeni, la cittadinanza attiva e la partecipazione, si costruisce l'offerta educativa firmata Sondrio Festival. Le uscite sul territorio, anche urbano, si affiancano alle tecnologie digitali e agli effetti speciali, dando vita a numerose proposte, rivolte non solo ai più piccoli, ma anche ai docenti e agli adulti che vogliano lavorare per un cambiamento culturale che consideri l'ambiente come realtà unica e preziosa, da conoscere per poi preservare.

Tre i filoni in cui si suddividono le proposte didattiche del Festival: laboratori, attività sportive all’aria aperta e visione dei documentari e degli spettacoli all’interno del Teatro Sociale di Sondrio. Il sapore dello scarto, La Storia del Fiume, Seduzione e repulsione sono alcuni dei laboratori che porteranno gli alunni a contatto con i temi della sostenibilità; le uscite lungo i terrazzamenti in collaborazione con Wine Trail saranno lo strumento per la conoscenza del territorio. Il cabaret di Ridendo si impara sarà il modo divertente per riflettere sul rapporto con la natura.

Tanti spunti di riflessione, approfondimento e gioco si svilupperanno così nell'ambito della trentesima edizione della Rassegna internazionale dei documentari sui parchi organizzata da Assomidop, che, dal 7 al 13 novembre 2016, metterà in scena 12 documentari, frutto del lavoro e della passione di registi internazionali.

Ogni sera, a partire dalle 20.45, con replica il giorno seguente alle 16.00, si apriranno finestre sul mondo che consentiranno a centinaia di spettatori comodamente seduti in platea di viaggiare alla scoperta delle più diverse specie vegetali e animali. A corredo delle proiezioni, tanto spettacolo e colore, grazie agli ospiti d'eccezione, alle pillole di sapere e agli eventi collaterali. Contenuti diversi confezionati di tutto punto, da gustare giorno per giorno nel centro di Sondrio, trasformato per l'occasione in un vero e proprio palcoscenico della natura selvaggia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter