Roma, 22 settembre 2016   |  

Vino, Coldiretti: "Testo unico taglierà del 50% la burocrazia"

Il testo unico sulla coltivazione della vite e la produzione del vino è stato approvato da parte dell'aula della Camera dei Deputati

croppedimage701426 purple grapes 2

Il testo unico sul vino consentirà alle imrpese di tagliare del 50% il tempo dedicato alla burocrazia che dal vigneto alla bottiglia rende necessario adempiere a più di 70 pratiche che coinvolgono 20 diversi soggetti che richiedono almeno 100 giornate di lavoro per ogni impresa vitivinicola per soddisfare le 4mila pagine di normativa che regolamentano il settore. E' quanto ha affermato il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo, nel commentare l'approvazione del Testo unico sulla coltivazione della vite e la produzione del vino da parte dell'aula della Camera dei Deputati. "Si tratta del risultato di una lunga mobilitazione che - ha aggiunto Moncalvo - e auspichiamo possa giungere presto ad una approvazione definitiva con la conferma delle semplificazioni introdotte e il rapido esame da parte della Senato, a distanza di oltre due anni dall'avvio dei lavori parlamentari".

 

Il testo unico porterà alla semplificazione delle comunicazioni e adempimenti a carico dei produttori, revisione del sistema di certificazione e controllo dei vini a denominazione di origine ed indicazione geografica con un contenimento dei costi, alla revisione del sistema sanzionatorio, l'introduzione di sistemi di tracciabilità anche peri i vini a IGT e norme per garantire trasparenza sulle importazioni dall'estero.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Agosto 1968 papa Paolo VI arriva a Bogotá, Colombia. È la prima visita di un papa in America Latina

Social

newFB newTwitter