Montagna di Valtellina, 15 maggio 2019   |  

A Montagna di Valtellina risuona la dolce melodia degli artisti

A Maggio si svolge da ventiquattro anni una delle manifestazioni canore più gradite al pubblico la Messa degli artisti

IMG 20190509 WA0004

Maggio a Montagna di Valtellina si svolge una delle più apprezzate manifestazioni canore della Valtellina, la Messa degli artisti. Alla chiesa di S. Antonio Abate, l'evento ha visto la partecipazione di numerosi artisti, istituita dal compianto maestro Angelo Lamotta ed ereditata dal  maestro Giancarlo Della Maddalena. La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con il comune e la parrocchia di Montagna in Valtellina, oltre alla Nuova Accademia Musicale “Antonio Lamotta”.

La Santa Messa, officiata dall’arciprete di Montagna di Valtellina, don Battista Rinaldi, ha visto l'esibizione  dell’Ensemble VocinCanto, accompagnati dal  maestro Pietro Ciapponi che ha fornito una mirabile versione de “La Vergine degli Angeli”, oltre a “Va’ pensiero”.
La  soprano, Stella Zadorina ha eseguito una toccante versione di “Lascia che io pianga” di Handel; a seguire “La preghiera del risveglio” di Angelo Lamotta scritta - espressamente - per l’adorato figlio Antonio (a cui è intitolata l’accademia musicale sondriese) con la partecipazione  del flauto di Mattia Sandrini, accompagnato all’organo dal maestro – poeta Giancarlo Della Maddalena.

A seguire  “Duo Dolci Note”, madre e figlia (Clarissa Filippini & Claudia Oreggioni) – in una versione di “Tu al centro del mio cuore" gradita la partecipazione  di Consuelo Orsingher e  del maestro Ivan Azzetti. Una singolare versione di “Pace” dell’artista ligure Arisa (al secolo Rosalba Pippa) in coppia con Nicola Spini e a seguire l’ “Ave Maria” di Gounod (cantata in inglese dall’artista israeliana Noa).

Dopo la parentesi musicale è iniziata la  Santa Messa officiata dall’arciprete di Montagna di Valtellina, don Battista Rinaldi e animata  dai canti dell’assemblea e dalla “Suite n° 3” di Bach e il “Largo” di Handel, entrambi i brani eseguiti dal  flautista Mattia Sandrini, accompagnato all’organo da Clarissa Filippini.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Maggio 1536 Anna Bolena, la seconda moglie di Enrico VIII d'Inghilterra, viene decapitata con la falsa accusa di adulterio

Social

newFB newTwitter