Bormio , 15 maggio 2019   |  

A Bormio l'agricoltura è donna

Primo appuntamento con le domeniche in rosa in cascina il 19 Maggio nel capoluogo bormino

coldiretti

Un viaggio itinerante tra le province lombarde per raccontare ai cittadini il ruolo sempre più importante svolto dalle donne nelle nostre campagne. È quello promosso da Donne Impresa Coldiretti Lombardia, l’associazione che raggruppa le imprenditrici agricole associate a Coldiretti, dal titolo “Domeniche rosa in cascina”. Il primo appuntamento è in programma per domenica 19 Maggio a Bormio, dalle ore 10 alle 17 in piazzale Fogaroli, in concomitanza dell’iniziativa “Street food” organizzata dall’Istituto d’Istruzione Superiore Statale Alberti in collaborazione con Coldiretti Sondrio e l’Accademia del Pizzocchero di Teglio.

In questa giornata dedicata al cibo italiano – spiega la Coldiretti Lombardia – sarà possibile degustare i prodotti tipici locali e regionali, e fare la spesa al mercato agricolo di Campagna Amica con protagoniste le imprese a guida rosa. Oltre a presentare le loro produzioni, le imprenditrici agricole organizzeranno laboratori didattici per i più piccoli dedicati al mondo delle campagne.

«Con le domeniche rosa in cascina – spiega Wilma Pirola, responsabile Donne Impresa Coldiretti Lombardia – attraverseremo tutta la nostra regione per raccontare il profondo apporto, in termini di innovazione e sostenibilità, che le donne stanno portando all’agricoltura lombarda e italiana».

In calendario diversi appuntamenti nelle varie province – spiega la Coldiretti regionale – In ognuno di essi, all’interno di un’azienda agricola gestita da una donna saranno ospitate altre imprese rosa dello stesso territorio: durante la domenica i consumatori potranno fare la spesa direttamente dalle produttrici, degustare i tesori enogastronomici del territorio, partecipare a iniziative ed eventi di volta in volta diversi. Già fissati i seguenti appuntamenti, successivi a quello di Bormio: 30 Giugno Malagnino (CR); 14 Luglio Rodengo Saiano (BS); 22 Settembre Ponti sul Mincio (MN); 6 Ottobre Truccazzano (MI).

Nelle campagne lombarde, spiega la Coldiretti regionale su dati della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi,  in tutto sono circa 10mila le imprese a conduzione femminile, oltre una su cinque delle aziende agricole totali. La provincia che ha la maggior incidenza delle quote rosa in agricoltura è Sondrio (quasi 4 su 10), seguita da Lecco, Como, Bergamo, Pavia, Varese e Brescia tutte sopra il 20%.

Nella loro azione le imprenditrici agricole hanno dimostrato una grande capacità di coniugare la sfida con il mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità diventando protagoniste in diversi campi: dalle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole ai servizi di agritata e agriasilo, dalle fattorie didattiche ai percorsi rurali di pet-therapy, fino agli orti didattici, mercati di Campagna Amica e l’agriturismo.

«Oggi l’agricoltura è donna,  conclude Wilma Pirola,  grazie alle grandi opportunità offerte dall’agricoltura sociale, dall’agriturismo e dalla vendita diretta. Riuscire a collegare in forma responsabile attività produttiva e servizi alla persona, visione imprenditoriale e progetti di filiera, azioni imprenditoriali e bene comune è il progetto ambizioso che Coldiretti sta contribuendo a realizzare, mettendo a sistema le esperienze delle imprenditrici agricole sul territorio lombardo e italiano».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Luglio 1902  Willis Haviland Carrier realizza il primo impianto di aria condizionata

Social

newFB newTwitter