Chiavenna, 13 marzo 2018   |  
Società   |  Sport

Chiavenna per la "pace" di corsa

Giovedì 22 Marzo, la cittadina ospiterà una delle sette tappe italiane della marcia internazionale Peace Run

volantino Peace Run Chiavenna 4 lowres

"La pace non è assenza di guerra, la pace è presenza di armonia, amore, soddisfazione e unità. La pace è un effluvio d’amore nella famiglia mondiale". Su queste parole di Sri Chinmoy, filosofo, sportivo e poeta indiano, si basa la Peace Run, la marcia internazionale a favore della pace, dell’armonia e dell’amicizia. Sri Chinmoy è anche l’ideatore che ha dato vita a questo evento trent’anni fa, al fine di promuovere uno stile di vita, e lo sport come mezzo di unione e comunicazione tra popoli.

La marcia coinvolge migliaia di persone da tutto il mondo in una lunga corsa podistica a staffetta, sostenuta da importanti enti, come la Commissione Europea, il Fao e l’Unesco. Quest’anno, la Peace Run tocca, per la prima volta, la provincia di Sondrio e, nello specifico, la Val Chiavenna. Chiavenna sarà, infatti, una delle sette tappe italiane che compongono la marcia internazionale; da Ancona fino a Chiavenna – passando per San Marino, Bologna, Mantova, Brescia e Lecco –, il percorso prevede ben 573 chilometri percorsi lungo la Penisola, dal 17 al 22 Marzo.

L’appuntamento a Chiavenna è previsto per le ore 15.00 di giovedì 22 Marzo, quando arriverà la fiaccola da Lecco, che poi attraverserà il Portone di Santa Maria, per raggiungere l’arrivo di tappa in piazzale Bertacchi, accompagnata dagli atleti del locale gruppo podistico e accolta dagli alunni. Infatti, il comune di Chiavenna, il Consorzio Turistico per la Promozione della Valchiavenna e il Gruppo Podistico Valchiavenna – organizzatori della tappa – hanno coinvolto anche i bambini della scuola primaria Pestalozzi. Alunni che saranno protagonisti anche nella mattinata di venerdì 23, quando incontreranno gli organizzatori della Peace Run che porteranno loro il messaggio dell’iniziativa e proporranno delle riflessioni sul tema del bullismo, tramite giochi e attività ricreative.

Il saluto della città alla fiaccola avverrà sempre nel pomeriggio di giovedì, dove verrà accolta dal sindaco, Luca Della Bitta, e dai rappresentanti delle istituzioni. A seguire, si terrà l’intervento degli organizzatori per l’Italia, l’associazione di volontariato “Sri Chinmoy Oneness-Home Peace Run Italia”.

Luca Della Bitta invita così i suoi cittadini alla partecipazione: “Attraverso questa manifestazione, la pace viene presentata quale tema universale che deve guidare il nostro agire: un insegnamento per i bambini come per gli adulti. Auspichiamo quindi una folta partecipazione e il coinvolgimento della cittadinanza per accogliere degnamente la fiaccola”.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Settembre 1783 i fratelli Montgolfier presentano l'aerostato detto "ad aria calda" che viene innalzato alla presenza del re Luigi XVI, nei giardini di Versailles. L'aerostato prende poi il nome di mongolfiera.

 

Social

newFB newTwitter