Gerola , 29 luglio 2018   |  

A Gerola: musica sacra con l’organo di San Bartolomeo

Musica nelle chiese in estate primo appuntamento, domenica 29 Luglio, alla parrocchiale di San Bartolomeo, Gerola Alta

chiesa gerola

Musica nelle chiese in estate,  domenica 29 Luglio, alle 21 alla parrocchiale di San Bartolomeo, Gerola Alta, in Valtellina il concerto per organo e voce che celebra l’antico organo, preziosa dotazione della chiesa. Si esibiranno il soprano Clara Bertella, l'organista Ennio Cominetti.

Quella che approda domenica alle 21 tra le navate dell’antico edificio dalla elegante facciata barocca, è una tappa del Circuito Organistico Internazionale lombardo, rassegna nata nel 1989 per rivalutare e valorizzare i prestigiosi organi storici presenti nelle chiese della Lombardia.

L’antico organo del paese di Gerola Alta primo protagonista della serata è un Serassi, della famiglia Serassi celebre dinastia di maestri organari, originari di Como, attivi per sei generazioni, dal 1720 al 1895. Le loro opere sono dislocate principalmente in Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria. Un organo Serassi è presente tra l'altro all'interno della Basilica di San Lorenzo a Firenze.

Negli archivi della parrocchiale di Gerola Alta, si legge la nota storica della commissione per la costruzione dello strumento, ai maestri organari: «Anno 1835. Organo nuovo per la chiesa di S. Bartolomeo parrocchiale in Gerola». Come risulta dagli studi degli archivi della chiesa di San Bartolomeo, reperiti dallo storico locale Cirillo Ruffoni, «Furono pagate ai Fratelli Serassi di Bergamo, in conto, due rate dell’importo dell’organo Lire 5.200. Altre 500 Lire furono spese per il trasporto dell’organo da Morbegno a Gerola». Il contratto è del 19 dicembre 1833, e lo strumento venne inaugurato nel 1837.

Nel concerto per organo e voce di domenica il soprano Clara Bertella, l'organista Ennio Cominetti, proporranno melodie per le abbazie, di Gaetano Piazza, «Tonat coelum cum furore»; Baldassarre Galuppi, «Tre Sonate, in fa maggiore, do maggiore, sol maggiore». Di Pietro Terziani, «Salve Regina». Gaetano Valerj, «Tre Sonate, Sonata in do maggiore, in fa maggiore, in do maggiore». Vincenzo Bellini, «Salve Regina»; Giovanni Quirici, «Tre brani dalla Messa in sol maggiore: Suonata per l’Offertorio, Andantino per l’Elevazione; Suonata per la Consumazione». In conclusione, Gian Francesco De Majo, «Sicut cerva, que per valles».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Agosto 1924 il cadavere di Giacomo Matteotti, rapito e ucciso da squadristi fascisti nel giugno dello stesso anno, viene ritrovato in un bosco a Riano (Roma)

Social

newFB newTwitter