Ponte di Valtellina , 30 luglio 2018   |  

A Ponte di Valtellina ritorna la corsa più amata dai valtellinesi

Skyrun, o più semplicemente corsa in montagna è questa la specialità sempre più in voga tra i podisti in Valtellina, che ritornerà domenica 12 Agosto, alla 4^ edizione della Reguzzo 1.5

Podio femminile Reguzzo 1.5 2017

Skyrun, è la corsa in montagna che ormai è sempre più in voga tra i podisti in Valtellina. per gli appassionati di questa  disciplina e per gli amanti della camminata in montagna è per domenica 12 Agosto, con la 4^ edizione della "Reguzzo 1.5", corsa in montagna non competitiva affiancata da una camminata.

L’evento, giunto alla quarta edizione, sarà organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica I Dolcissimi e si svolgerà interamente sui sentieri delle montagna del Parco delle Orobie Valtellinesi con uno sviluppo di circa 12km e un dislivello positivo di 1.500 metri.

Sono previste due categorie: la corsa e la camminata, entrambe non competitive e con tempo limite rispettivamente di 3 e 5 ore. Identico, invece, il percorso lungo il panoramico sentiero che dai 1.000 metri di quota di località Briotti (Ponte in Valtellina – So) porterà ai 2.500 metri del Rifugio Donati con l’adiacente Laghetto Reguzzo. Un dislivello totale di 1.500 metri di dura salita con un unico tratto pianeggiante a metà strada, tra la diga di Santo Stefano e il Baitone di Quai.

Un percorso suggestivo, immerso interamente nel Parco delle Orobie lungo il quale, nella passata edizione, si sono cimentati un centinaio di atleti tra corridori e camminatori, accolti all’arrivo da molti tifosi, parenti e amici elitrasportati in quota. Nella categoria maschile il primo classificato era stato Filippo Curtoni, seguito da Alberto Meroni, Maurizio Maranta, Gianluca Cristini e Mattia Del Molino. Nel femminile, invece, Susanna Serafini si era imposta su Anna Tybor, Eleonora Armenia, Denise Scherini e Elena Baroni.

 

download pdf Locandina

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Febbraio 1931 viene varata la Amerigo Vespucci, tuttora in servizio, ed utilizzata per l'addestramento degli allievi dell'Accademia Navale di Livorno.

Social

newFB newTwitter