Sondrio , 05 ottobre 2017   |  

A Sondrio i vent'anni del centro di Rigoberta Menchù

Il “Centro di Documentazione si è costituito a Sondrio, nel maggio del 1997, a cura dell'Associazione Italia-Nicaragua, Amnesty International, La Bottega della Solidarietà, l'Agenzia per la Pace.

download

Rigoberta Menchù

Alla sala delle Acque del Bacino Imbrifero Montano - Palazzo Guicciardi - via Lungo Mallero Diaz a Sondrio, venerdì 6 Ottobre, dalle 17 alle 19 si festeggeranno i vent'anni del Centro di Documentazione di Rigoberta Manchù in compagnia di Silvia Haenen al pianoforte e Rosanna Barbonetti soprano. Per l'occasione verrà distribuito un libretto che raccoglie le "Poesi e filastrocche" di Luigi Fioravanti che per molti anni hanno accompagnato la "Rassegna non rassegnata" rassegna stampa del Centro, che si è costituito a Sondrio nel Maggio del 1997.

 

Lo scopo del Centro è quello di offrire a tutti cittadini, agli studenti e agli insegnanti in particolare, strumenti e occasioni di conoscenza e di informazione su temi, problemi, paesi del Terzo Mondo, di promuovere una cultura della pace e della solidarietà, la difesa e l'affermazione dei diritti umani, il commercio equo e solidale.

Su questi temi il centro mette a disposizione del pubblico, nella forma della consultazione in loco e del prestito gratuito, riviste, libri, video, documenti, materiali di informazione e di ricerca; cura per conto di Lavops (Centro Servizi Volontariato di Sondrio) una rassegna stampa che viene inviata per posta elettronica a chiunque ne faccia richiesta, mediamente tre volte al mese.

Il Centro ha realizzato, nel corso di questi suoi 20 anni attività, 118 incontri pubblici sui temi indicati nel suo statuto, svolgendo anche una funzione culturale nella comunità valtellinese, grazie all’impegno dei gruppi fondatori e soprattutto di un gruppo di persone, ristretto ma perseverante.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Ottobre 1979  Madre Teresa di Calcutta riceve il Premio Nobel per la pace

Social

newFB newTwitter