Bormio, 26 giugno 2020   |  
Cronaca   |  Cultura

A Bormio torna "La Milanesiana"

Una mostra con opere di Luca Crocicchi sarà ospitata nella sede dell'Agenzia 1 della Banca popolare di Sondrio in via Roma 64

Albedownload

Da lunedì 29 giugno p.v., ore 17.00, presso l'agenzia n. 1 di Bormio della Banca Popolare di Sondrio in via Roma 64, sarà visitabile solo previo appuntamento, nel rispetto dei requisiti di sicurezza derivanti dall’emergenza sanitaria Covid 19 e negli abituali orari di apertura della dipendenza, la mostra di dipinti L’origine della luce - The origin of light del pittore toscano Luca Crocicchi (1958).

Dopo gli studi al Liceo artistico e all’Accademia di Belle Arti di Firenze, decisivi per l’artista sono stati gli incontri con Giovanni Testori nel 1981 e con Vittorio Sgarbi nel 1985. Grazie a quest’ultimo, Crocicchi ha potuto esporre in importanti spazi museali a Milano alla Rotonda della Besana, a Palazzo della Permanente, a Palazzo Reale; alla Galleria Comunale d’arte Moderna e Contemporanea di Arezzo; alla Palazzina di Caccia Stupinigi di Torino; in Santa Maria della Scala a Siena.

Il pittore ha inoltre partecipato alla 54ma Esposizione Internazionale d’Arte, Padiglione Italia, Venezia.

Nella sua opera, raffinata e profonda, l’artista ama ricercare sempre nuovi filoni espressivi. Si contraddistingue, in particolar modo, nei ritratti in cui riesce a sfoggiare in modo mirabile una incisiva abilità espressiva; mentre nel disegno, colpisce per la forza e l’energia dei grandi lavori.

L'esposizione verrà pubblicamente commentata, grazie alla proiezione su maxi schermo delle immagini dei quadri – una quindicina - nella splendida cornice della Magnifica Terra, nello specifico in piazza del Kuerc alle ore 21.00 dello stesso giorno, grazie agli interventi dell’artista e di Vittorio Sgarbi, il quale dialogherà anche con il saggista, psichiatra e opinionista Paolo Crepet.

La rassegna pittorica, si ricorda, rientra nell'ambito della nota manifestazione culturale “La Milanesiana 2020”, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi. L'importante happening culturale - che si svolge dall'anno 2000 - raggiunge con la corrente edizione il suo ventunesimo anno di attività. Un'attività che contempla appuntamenti tematici organizzati in altre piazze italiane (quest’anno prevalentemente lombarde), spaziando dalla letteratura alla musica, dal cinema alla scienza, dall'arte alla filosofia, dal teatro al diritto e all'economia. Un plauso per aver dirottato in Alta Valle la “carovana” della manifestazione va all’infaticabile Paola Romerio Bonazzi del “Rotary Club Bormio Contea”, appassionata collaboratrice di Elisabetta Sgarbi e anima della “Milanesiana” … in trasferta.

L’istituto di piazza Garibaldi da alcuni anni rientra nel novero degli sponsor che collaborano alla "tappa" bormina dell’evento. Nel 2019 l’artista Wainer Vaccari (Modena, 1949) espose nove dipinti presso l’agenzia Bps di via Roma. Al vernissage aveva presenziato il noto critico d'arte Vittorio Sgarbi, seguito da un numerosissimo pubblico.

La mostra rimarrà allestita sino al 15 agosto 2020. Per informazioni: eventi@popso.it (Mi.Ba.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

download pdf La locandina della mostra

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

11 Luglio 1895 i fratelli Lumière mostrano un film a degli scienziati

Social

newFB newTwitter