Teglio , 11 marzo 2018   |  

Ai Lions Club di Teglio a cuore la vista dei piccoli

"Sight for kids" un progetto che vedrà coinvolti i bambini del territorio di Teglio, realizzato per prevenire e curare un grave difetto della vista che insorge in età pediatrica

lionlogo 2c e1444240903265

Dal 5 al 9 Marzo, il Lions Club Tellino ha realizzato un attività di prevenzione dell’ambliopia (incompleto sviluppo dell'apparato visivo) nell’ambito del progetto “Sight for Kids”, che ha visto coinvolti i bambini delle scuole dell’infanzia presenti nel territorio tellino. L’Ambliopia più comunemente conosciuta come malattia dell’occhio pigro, è si sviluppa in età pediatrica e, se non curato, porta alla sostanziale cecità permanente di un occhio; si calcola che nel mondo colpisca circa un bambino su trenta.

Per curare questa patologia è molto importante visitare i bambini quando sono ancora molto piccoli, perché la malattia non dà segnali ed è difficile accorgersene in tempo. Lo screening, svolto con l’utilizzo di un autorefrattometro pediatrico binoculare che, inquadrando con il visore il bambino, permette di individuare eventuali difetti visivi, è stato effettuato, con il supporto dei volontari Lions, da due ortottisti Alessandro Babbi e Oscar Carcamo presso le scuole dell’Istituto comprensivo di Ponte (Centro, Castionetto, Tresivio, Piateda), e di Teglio (Centro, Aprica, Tresenda, S. Giacomo, Stazzona), e presso le scuole paritarie di Chiuro e Bianzone.

L’adesione delle scuole e delle famiglie è stata elevata sono 11 le sedi interessate e 272 i bambini di età dai 3 ai 4 anni visionati. L’esito dello screening indica che per il 20 per cento circa dei bambini è necessaria o consigliata, con differenti livelli di urgenza, una successiva visita oculistica approfondita. I casi di gravità emersi sono il 2 per cento circa, inferiori al dato generale del 3 per cento di tutta la popolazione e del 4-5 per cento dei bambini.

I risultati fin qui ottenuti sono stati di grande rilevanza permettendo di raggiungere due importanti obiettivi: il primo, di mettere in luce un numero rilevante di casi meritevoli d’immediata cura e il secondo di rendere maggiormente consapevoli i genitori su un problema non sempre adeguatamente conosciuto.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Giugno 1894 il Comitato olimpico internazionale viene costituito alla Sorbona (Parigi) su iniziativa del barone Pierre de Coubertin

Social

newFB newTwitter