Tirano, 24 ottobre 2018   |  

A Tirano: arte, letteratura, cinema e musica per conoscere la Costituzione Italiana

Il 2018 conta il 70° anno dall'entrata in vigore della Costituzione, pietra miliare della nostra Repubblica e .depositaria dei valori su cui si fonda la convivenza civile della società e della democrazia italiana

repubblica

Rileggere o riflettere sulla Costituzione non solo aiuta a riconsiderare il valore di principi fondamentali che molti cittadini oggi danno per scontati, ma contribuisce a risvegliare il nostro interesse come “cittadini attivi” e consapevoli. E se questa rilettura avviene attraverso un linguaggio “artistico” possiamo essere più interessati a rileggerla.

A inizio anno l’Amministrazione comunale di Tirano ha voluto richiamare il ruolo delle donne nella redazione della Carta Costituzionale con la mostra “Libere e Sovrane” apprezzata anche per la forma fruibile della sua comunicazione. Ora, in chiusura dell’anno, a completare il percorso di conoscenza e approfondimento della Costituzione Italiana, presso la Biblioteca Civica Arcari inizia un ciclo di incontri sugli articoli fondamentali della Carta Costituzionale illustrati attraverso il linguaggio delle arti Cinema, Letteratura, Arte e Musica saranno gli strumenti narrativi utilizzati dallo studioso Mattia Agostinali per presentare i primi 12 articoli della Costituzione Italiana.

Durante 12 incontri, della durata di 2 ore ciascuno, a partire da lunedì 5 Novembre (e fino al 11 Febbraio 2019), il corso mette a fuoco i Principî Fondamentali della Costituzione Italiana. Mattia Agostinali,  appassionato cinefilo fin dall'infanzia e dal 2004 docente di numerosi corsi di storia e critica del cinema di sua concezione e destinati a tutte le età, dalla Scuola per l'Infanzia agli adulti, approfondirà in particolar modo gli aspetti legati a storia, multimedialità, crossmedialità, storytelling e pedagogia.

download pdf Programma corso

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Gennaio 1601 il Trattato di Lione segna l'annessione del marchesato di Saluzzo ai dominii sabaudi

Social

newFB newTwitter