Tirano , 24 dicembre 2017   |  

A Tirano il Capodanno si festeggia in piazza Cavour

Domenica 31 Dicembre, in Piazza Cavour la musica accoglierà il pubblico per l’attesa della mezzanotte

CAPODANNO 2018 ESEC A4

Domenica 31 Dicembre, dalle ore 22.30 in Piazza Cavour la musica accoglierà il pubblico per l’attesa della mezzanotte e dello spettacolo-concerto messo in scena dal gruppo francese Fanfare Le Snob che presenta un inusuale concerto "Glissssendo".

Alle 23.15 curiosi personaggi, ignorando le leggi di gravità, scivoleranno tra la folla componendo strane coreografie e tracciando sul loro cammino un percorso musicale. Dapprima li si vedrà a un'estremità della piazza, poi d’un tratto dall'altra, come apparizioni spontanee, un’incursione che arriva da altrove. Le affascinanti sagome nere dei musicisti ondeggeranno in un balletto irreale notturno, movendosi nella piazza con la stessa rapidità con cui sono apparsi, come fossero su tappeti volanti, riempendo lo spazio sulle note di Philip Glass, Erik Satie, Michael Nyman.

Uno spettacolo spiazzante e coinvolgente, musicale e meccanico al tempo stesso, assolutamente da non perdere, con nove attori-musicisti della strepitosa compagnia Fanfare Le Snob e Ulik. Con la sua musica ammaliante, l’originale fusione fra musica e teatro, i musicisti che scivolano, il fuoco delle fiaccole sul loro capo e una gamma eclettica di strumenti attorcigliati, Glissssendo accompagnerà il pubblico nel passaggio di fine anno in un’atmosfera di dolce malinconia, rumorosa sommossa e gioiosa speranza.

Appena prima della mezzanotte lo spettacolo si chiuderà lasciando spazio al brindisi collettivo per salutare insieme il nuovo anno insieme ai volontari della Protezione Civile Comunale di Tirano. Non mancherà il classico spumante con il panettone offerto al pubblico convenuto in piazza. La notte più lunga dell’anno continuerà con la musica e i balli guidati dal vivace programma di animazione musicale di Roberto & Lucia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Novembre 2007 a Novara viene beatificato don Antonio Rosmini, autore dell'opera Delle Cinque Piaghe della Santa Chiesa e fondatore dell'Istituto della Carità

Social

newFB newTwitter