Sondrio, 02 gennaio 2018   |  

Addio a Negri-Clementi, decano degli avvocati d'affari

Valtellinese d'origine, docente, appassionato d'arte. Aveva 86 anni.

negricrementu

È morto domenica a Milano Gianfranco Negri-Clementi, decano degli avvocati d’affari, già fondatore dello Studio Nctm e quindi della “boutique” legale che porta il suo nome. Negli anni ‘80 costituì lo studio associato, strutturato su quattro sedi (Milano, Roma, Verona e Vicenza) e con un organico di oltre trecento professionisti, che negli anni ‘90 assume la denominazione Nctm. Nel 2011 lasciò la presidenza onoraria per fondare il nuovo studio boutique. Membro dei consigli di amministrazione e degli organismi di vigilanza di primarie società e banche (Unicredit , Telecom Italia Media , Allianz Bank e  altri)  Negri-Clementi era nato a Roma 86 anni fa. Era di origini valtellinesi ("La mia famiglia - raccontò - si è trasferita nell’800 a Milano. Io sono nato a Roma solo perché settimino"),  milanese di formazione e carriera.

Docente di Corporate Governance a Milano-Bicocca ha alternato la professione ad altri interessi. Appassionato e collezionista d’arte, è stato tra i primi avvocati ad aver analizzato il mondo del diritto dell’arte, a cui, come curatore e autore, ha dedicato la più vasta e organica opera oggi esistente: quattro volumi della collana “Il Diritto dell’Arte”, editi da Skira (2012, 2013, 2014) e da Egea (2017). E poi volumi sull'arte e l'eleganza, l'arte e il cibo e l'arte e il vino.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Gennaio 2005 in Somalia,  miliziani musulmani integralisti distruggono completamente il cimitero italiano di Mogadiscio. Dietro il vandalismo probabili interessi edilizi sulla zona.

Social

newFB newTwitter