Sondrio , 05 settembre 2018   |  
Cronaca   |  Sport

Andrea e il fido Nepal: primato europeo con 7 “4.000”

La singolare coppia di alpinisti valtellinesi, in tre giorni, ha conquistato Punta Giordani, Piramide Vincent, Balmenhorn, Ludwigshohe, Punta Parrot, Punta Gnifetti e Punta Zumstein.

due1 3

Andrea Scherini e il fido compagno di cordata Nepal

Sabato 1 Settembre, annunciando la spedizione alpinistica che Andrea Scherini si accingeva a compiere con il suo fidato compagno di cordata, il lupo cecoslovacco Nepal, siamo stati volutamente prudenti seguendo l'antico adagio,”prima metti il fieno in cascina e poi dì che ce l'hai”.

Di fatto, anche per scaramanzia nei confronti dei due alpinisti, ci eravamo limitati a dire i propositi che li animavano e gli obiettivi che si proponevamo di raggiungere. Oggi siamo raggianti nel confermare ai tanti appassionati e cultori di montagna che l'impresa compiuta da Andrea con Nepal

è da primato europeo. «Abbiamo fatto un colpaccio, sette 4.000 conquistati, di cui cinque in una sola giornata», ci ha confidato Andrea appena rientrato questa mattina. «Martedì, cioè ieri, 4 Settembre, l'obiettivo più ambito con la Punta Zumstein (4.563 mt.), quinta cima più alta delle Alpi»

Queste in sequenza le vette raggiunte che danno ai due speciali alpinisti valtellinesi un primato europeo difficilmente eguagliabile: domenica, Punta Giordani; lunedì, Piramide Vincent, Balmenhorn, Ludwigshohe, Punta Parrot, Punta Gnifetti e martedì, Punta Zumstein

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Settembre 1499 con il trattato di Basilea la vecchia Confederazione, che ha dato origine alla Svizzera, diventa uno stato indipendente.

Social

newFB newTwitter