Aprica, 23 febbraio 2018   |  

Aprica: celebra l'arrivo della Primavera

Con l'arrivo di Marzo (mars) in tutto il paese risuonano i campanacci che gli uomini più valenti suonavano per le vie, proprio per “svegliare l’erba”.

Previsdomini Aprica Suna de mars 2009 3

Aprica ha negli anni cambiato natura e la vocazione turistica, soprattutto invernale, ha preso il sopravvento ma la tradizione non si è mai persa. E proprio perché l’evento ha assunto una valenza anche turistica, quest’anno è stata anticipata dal 28 al sabato 24 febbraio. Da ognuna delle sei contrade del paese parte un corteo di forzuti “scampanatori” che sfilano suonando enormi campanacci. I sei cortei si ritrovano tutti all’altezza dell’arco in corso Roma e da lì un unico gruppo riparte verso Piazza da li sés cuntradi.

In piazza viene cucinato il mach, piatto tipico dell’evento, il cui nome richiama la forza che gli uomini devono avere per poter sfilare reggendo i grossi campanacci. Solo chi partecipa a uno dei cortei dall’inizio, in contrada riceve un buono per degustare il mach. 

Le temperature rigide di questi giorni invoglieranno sicuramente tutti a munirsi di qualche sorta di campana, perché non c’è modo migliore per riscaldarsi che suonare e ormai anche i tanti turisti che partecipano lo sanno. Per una notte si respira un’atmosfera suggestiva che incanta, con un suono che riverbera in ogni angolo del paese.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newFB newTwitter