Sondrio , 04 luglio 2019   |  

Area alpina al via la due giorni su economia circolare e crescita sostenibile

L'appuntamento e' stato organizzato dalla Regione Lombardia, nell'ambito della Presidenza italiana di Eusalp 2019, e da Confindustria Lombardia.

WhatsApp+Image+2019 07 01+at+14.32.55+2+Rid+per+portale

Ha preso il via, mercoledì pomeriggio 3 Luglio, a Palazzo Lombardia la due giorni dedicata alla 'Crescita sostenibile ed economia circolare nell'area alpina'. L'appuntamento e' stato organizzato dalla Regione Lombardia, nell'ambito della Presidenza italiana di Eusalp 2019, e da Confindustria Lombardia.

Incontrarsi, scambiarsi opinioni ed esplorare nuove soluzioni, modelli di business, tecnologie legate all'economia circolare, con un approfondimento specifico sul settore tessile. E' questo l'obiettivo della due giorni che offre queste opportunità ad istituzioni, aziende, università, centri di ricerca, enti e parti interessate provenienti dalle aree europee più competitive. 

«Abbiamo voluto fortemente mettere il tema della green economy al centro della presidenza italiana di Eusalp come filo rosso che attraversa tutte le iniziative, nella consapevolezza che oggi innovazione  significa sostenibilità» ha spiegato l'assessore regionale all'Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo delegato dal presidente della Lombardia Attilio Fontana.

«L'economia circolare e più in generale della sostenibilità - ha proseguito l'assessore all'Ambiente - non è solo un tema che si puo' applicare all'aspetto ambientale, ma è il più grande tema economico, sociale, culturale che possiamo affrontare da qui al 2050 perche' questo è l'orizzonte che abbiamo davanti per una transizione che sara' certamente una transizione energetica, ma sarà innanzitutto un grande cambiamento nel modo di produrre e pensare quello che produciamo come bene e servizio».

«Questa rivoluzione della sostenibilità che ha nell'economia circolare il suo paradigma, è ancora di là dall'essere realizzato - ha ammesso Cattaneo -  perche' in Europa vige ancora molto un modello di economia lineare, che storicamente ha assolto alla sua funzione, ma oggi non regge piu' e non possiamo ignorarlo perche' l'aumento della popolazione, il consumo delle materie prime, l'impatto sul clima, la perdita di biodiversità sono tutti temi che ci dicono che questa e' la sfida che oggi va affrontata. E dove possiamo imparare una cultura adeguata a combattere questa sfida? Dalle terre alte, dalle Alpi che sono sempre state un laboratorio vivente di economia circolare; sulle Alpi le risorse sono sempre state scarse, la cultura e' sempre stata quella di riutilizzare tutto al meglio e quindi economia circolare ed Eusalp vanno perfettamente d'accordo» ha concluso.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

6 Dicembre 1877 Thomas Alva Edison (Milan, 11 Febbraio 1847 – West Orange, 18 Ottobre 1931) inventa il fonografo.

Social

newFB newTwitter