Tirano, 26 maggio 2020   |  

Arresto dei Carabinieri per l'anziano rapinato stazione di Tirano

Arrestato dai Carabinieri rapinatore marocchino che il mese scorso ha rapinato un anziano nel capoluogo tiranese

Tirano

Arrestato dai Carabinieri rapinatore marocchino che il mese scorso ha rapinato un anziano a Tirano. Erano le 18.30 del 12 Aprile, in piena emergenza Covid, quando un anziano, sondriese classe 1928,  si trovava all’interno della Stazione di Tirano in attesa del treno per tornare a Sondrio, è stato violentemente aggredito da O.B., marocchino pregiudicato classe 92.

Il giovane si è avvicinato alla vittima e appena l'anziano  ha cercato di allontanarsi, lo ha aggredito strappandogli la borsa della spesa, ma l'anziano  ha cercato in qualche modo di difendersi.

Scaturisce  una colluttazione ed entrambi cadono sui  binari ferroviari, dove l'anziano finisce per avere il peggio.  A quel punto O.B.  torna sulla banchina, fugge con la spesa.

Allertati i Carabinieri giungono sul posto le pattuglie della Compagnia di Tirano, che constatata la situazione iniziano le indagini per dare un volto ed un nome al rapinatore.

I Carabinieri identificano  il rapinatore in O.B. e lo denunciano alla Procura della Repubblica di Sondrio,  che lo  sanziona amministrativamente per la violazione delle misure inerenti il contenimento Covid-19, all’epoca in vigore.

Il 23 maggio, sulla scorta della tesi investigativa dei Carabinieri, l’Autorità Giudiziaria di Sondrio ha emesso un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere ed i militari della Stazione Carabinieri di Tirano hanno arrestato e tradotto in carcere il pericoloso criminale. In mattinata, martedì 26 Maggio, si è tenuto l’interrogatorio di garanzia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Luglio 1980 si conclude il primo viaggio apostolico di papa Giovanni Paolo II in America Latina

Social

newFB newTwitter