Piancavallo, 30 dicembre 2017   |  

Assegnate borse di studio "Scuola-Sport Giancarlo Predieri"

Si è svolta nei giorni scorsi nella sala dell’Info Point CONI di Piancavallo la cerimonia di premiazione della 19esima edizione delle Borse di Studio Nazionali

borsa di studio

A Piancavallo nella sala dell’Info Point CONI di Piancavallo, si è svolta la cerimonia di premiazione della 19esima edizione delle Borse di Studio Nazionali “Scuola-Sport Giancarlo Predieri” promossa dall’associazione Amici di Giancarlo Predieri in collaborazione con il Comune di Pordenone, il Comune di Aviano, la Federazione Italiana Sport Invernali il Comitato regionale e provinciale di Pordenone.
.
A ricevere il contributo anche tre atleti del Comitato FISI Alpi Centrali che si sono particolarmente distinti sia in ambito sportivo sia in ambito scolastico. A ricevere il premio sono stati: Valentina Maj e di Fabrizio Poli, di Schilpario (per lo sci nordico) e Ilaria Ghisalberti di Bergamo (per lo sci alpino), che sono stati selezionati dalla giuria di questo prestigioso premio composta dai consiglieri federali Gabriella Paruzzi e Enzo Sima, dal vicepresidente della FISI FVG Vittorio Tomasini, dal presidente del Comitato Provinciale di Pordenone Giulio Zanon, dal responsabile dell’Ufficio Scolastico provinciale prof. Roberto Belcari e dal rappresentante dell’Associazione Amici di Giancarlo Predieri, Giancarlo Falomo. Oltre ai tre lombardi è stato premiato anche il valdostano Giovanni Zazzaro, sempre per lo sci alpino.

Le borse di studio, del valore di 750 euro cadauna, vogliono premiare 4 studenti-atleti, tesserati alla Federazione Italiana Sport Invernali, appartenenti alla categoria Aspiranti, che hanno conseguito significativi risultati sia nel campo scolastico sia in quello sportivo nel corso della stagione 2016-2017 nelle discipline dello sci alpino e del fondo. Le candidature presentate, e provenienti da tutta Italia, sono state complessivamente 30.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Gennaio 1506 arriva a Roma il primo contingente di Guardie Svizzere composto da 150 uomini

Social

newFB newTwitter