Piancavallo, 30 dicembre 2017   |  

Assegnate borse di studio "Scuola-Sport Giancarlo Predieri"

Si è svolta nei giorni scorsi nella sala dell’Info Point CONI di Piancavallo la cerimonia di premiazione della 19esima edizione delle Borse di Studio Nazionali

borsa di studio

A Piancavallo nella sala dell’Info Point CONI di Piancavallo, si è svolta la cerimonia di premiazione della 19esima edizione delle Borse di Studio Nazionali “Scuola-Sport Giancarlo Predieri” promossa dall’associazione Amici di Giancarlo Predieri in collaborazione con il Comune di Pordenone, il Comune di Aviano, la Federazione Italiana Sport Invernali il Comitato regionale e provinciale di Pordenone.
.
A ricevere il contributo anche tre atleti del Comitato FISI Alpi Centrali che si sono particolarmente distinti sia in ambito sportivo sia in ambito scolastico. A ricevere il premio sono stati: Valentina Maj e di Fabrizio Poli, di Schilpario (per lo sci nordico) e Ilaria Ghisalberti di Bergamo (per lo sci alpino), che sono stati selezionati dalla giuria di questo prestigioso premio composta dai consiglieri federali Gabriella Paruzzi e Enzo Sima, dal vicepresidente della FISI FVG Vittorio Tomasini, dal presidente del Comitato Provinciale di Pordenone Giulio Zanon, dal responsabile dell’Ufficio Scolastico provinciale prof. Roberto Belcari e dal rappresentante dell’Associazione Amici di Giancarlo Predieri, Giancarlo Falomo. Oltre ai tre lombardi è stato premiato anche il valdostano Giovanni Zazzaro, sempre per lo sci alpino.

Le borse di studio, del valore di 750 euro cadauna, vogliono premiare 4 studenti-atleti, tesserati alla Federazione Italiana Sport Invernali, appartenenti alla categoria Aspiranti, che hanno conseguito significativi risultati sia nel campo scolastico sia in quello sportivo nel corso della stagione 2016-2017 nelle discipline dello sci alpino e del fondo. Le candidature presentate, e provenienti da tutta Italia, sono state complessivamente 30.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Luglio 1866  vittoria italiana nella battaglia di Pieve di Ledro durante la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newFB newTwitter