Sondrio, 09 aprile 2019   |  

Avicoltura, due milioni di euro per controllo e prevenzione allevamenti tacchini

La Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi ha stanziato 2 milioni di euro per iniziative a sostegno degli allevamenti lombardi di tacchini.

tacchino rurale

La Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi ha stanziato 2 milioni di euro per iniziative a sostegno degli allevamenti lombardi di tacchini. La giunta regionale ha altresì approvato un programma di messa in sicurezza del comparto atto a contrastare l’introduzione e la successiva circolazione di virus influenzali ad alta patogenicità.

«Il programma definisce iniziative di biosicurezza per il controllo e la prevenzione della diffusione di patologie negli avicoli, in particolare l’aviaria. Vogliamo evitare il ripetersi di focolai di infezione e il tacchino è la specie più vulnerabile e suscettibile di infezione e trasmissione del virus dell’influenza” ha dichiarato Rolfi. “I virus influenzali ad alta patogenicità hanno conseguenze catastrofiche per l’intero comparto. Il settore avicolo in Lombardia comprende oltre 2.000 allevamenti e oltre 30 milioni di capi, producendo il 106 per cento del proprio fabbisogno».

Con queste risorse saranno finanziati:  impianti fissi automatizzati e temporizzati per la disinfezione degli automezzi;  impianti di ventilazione forzata per una migliore aerazione dei capannoni; recinzioni fisse delimitanti l’area di allevamento; strutture idonee per il trasferimento di pulcini da un capannone all’altro per evitare qualsiasi possibile contatto con avifauna selvatica; fondi impermeabili nell’area di allevamento; impianti per il caricamento di silos dall’esterno dell’allevamento.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Luglio 1866  vittoria italiana nella battaglia di Pieve di Ledro durante la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newFB newTwitter