Bebrenno di Valtellina , 08 maggio 2018   |  

Berbenno invasa da un vespaio

di Martina Bricalli

Domenica 13 Maggio, il paese e dintorni ronzeranno al consueto passaggio del giro turistico delle Vespe

vespaio Berbenno Valt

La Vespa della Piaggio, si sa, è uno dei mezzi più conosciuti e utilizzati dal popolo italiano, e non solo. L’immagine di Gregory Peck e Audrey Hepburn che sfrecciano a bordo della motocicletta in Vacanze romane è un classico che tutti ricordiamo, definendo così uno degli stereotipi che caratterizza l’italiano medio.
Ed è proprio alla mitica Vespa che è dedicata la giornata di domenica 13 Maggio, dove gli appassionati si ritroveranno nelle vie del centro di Berbenno di Valtellina. Il “Vespaio” ronza ormai da più di dieci anni, grazie all’operato di Tiziano Traversi e Dino Sosio, due grandi appassionati che portano avanti il raduno avvalendosi anche dell’importante collaborazione delle svariate associazioni, valtellinesi e non, legate al mondo delle vespe. La manifestazione ha raggiunto, negli anni, un discreto successo e, anche per quest’edizione, si spera nei più di 70 partecipanti dell’anno passato.

La giornata di domenica partirà in mattinata, con il ritrovo previsto per le ore 10.00, presso la piazza dei Caduti, dove i motociclisti si presenteranno con il loro mezzo per le iscrizioni, che avverranno al momento stesso. Oltre alle vespe, il giro turistico è aperto anche alle “cugine” Lambrette e agli Ape car 50; ovviamente, tutti i partecipanti dovranno presentarsi con un motociclo in regola con le norme stradali.

In attesa della partenza, i presenti potranno godere di una visita alla mostra, nella vicina cappella Bianchini-Noghera, dedicata al Guzzino di Moto Guzzi, e prendere un caffè in compagnia, durante il discorso di inizio.

Alle 10.30 si darà il via al giro turistico che si avvicinerà all’area sondriese, passando per Triangia, Mossini, Sondrio e fermandosi nella zona di Vendolo (Castione), dove il consigliere comunale Paolo Piatta offrirà una visita guidata al borgo, passando per il Mulin de la Rosina e arrivando alla cantina di Pietro Selva, dove sarà offerto l’aperitivo.

Terminato il giro turistico, si torna a Berbenno per parcheggiare le Vespe e rifocillarsi, con ottimi piatti della tradizione locale, e infine salutarsi.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Settembre 1956 è inaugurato il primo cavo sottomarino transatlantico, tra Scozia e Terranova.

Social

newFB newTwitter