Bormio , 09 luglio 2019   |  

Bormio Young Vocal Ensemble al Salerno festival

Istituto Comprensivo di Bormio si è esibito in tre suggestive location della città di Salerno

4

Il "Bormio Young Vocal Ensemble",  ha partecipato al Festival  Internazionale del Canto Corale "Salerno Festival" dal 3 al 7 Luglio,  organizzato da Feniarco e l'Associazione Regionale Cori Campani.

Il coro, composto da alcuni ragazzi che hanno appena concluso il  percorso della Scuola Secondaria di primo grado dell'Istituto  comprensivo "M. Anzi" di Bormio, si è esibito in tre suggestive  location della città di Salerno. I giovani coristi inoltre hanno  seguito con interesse due workshop di canto corale tenuti dai Maestri  Fabio De Angelis e Vladimiro Vagnetti. Il primo incentrato sulla  musica del cantautore Fabrizio de André e il secondo su canti e balli  medievali e rinascimentali.

Giada Cantoni, Giulia Trabucchi, Vittoria Galli, Marianna Pozzi, Marta  Urbani, Nicolò Ceinini, Davide Moranduzzo, Davide Faifer e Cesare  Spiller sono i ragazzi che hanno scelto di lanciarsi in questa  meravigliosa esperienza.

L'ensemble, seguito dal Compositore Davide Riva, in qualità di  Professore di Musica, si èformato e consolidato nell'arco di due anni presso il plesso di Bormio dell'Istituto Comprensivo "M.Anzi". In  questo periodo di formazione, il coro si è esibito in diverse  occasioni: durante i concerti di fine quadrimestre, presso la casa di
riposo di Bormio, alla rassegna dei cori scolastici "Rezia Cantat  Junior" di Chiavenna, alla giornata della solidarietà per il comitato  Maria Letizia Verga presso il pentagono e in alcune Chiese e luoghi  storici della città di Bormio.

"Salerno Festival" è stata la prima  esperienza al di fuori dalla provincia ed è stata un'occasione per i ragazzi per conoscere l'affascinante mondo della coralità su scala nazionale ed internazionale.

Tra tutti i partecipanti, il "Bormio Young Vocal Ensemble" è stata una delle formazioni corali più giovani e si può dire che sono state apprezzate ed evidenziate dal pubblico diverse qualità, soprattutto la semplicità comunicata durante le esibizioni e la purezza del suono. É stata un occasione di crescita musicale, personale e culturale di notevole importanza, i cinque giorni di permanenza a Salerno sono stati intensi e proficui.


Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newFB newTwitter