Sondrio, 08 novembre 2019   |  
Economia   |  Cronaca

BPS a gonfie vele: 51,7 per cento di crescita

L'Istituto di Piazza Garibaldi conferma un risultato netto di periodo pari a 123,2 milioni di euro.

afdwufagagaf

Nel corso del Consiglio di amministrazione di venerdì 8 Novembre la Banca Popolare di Sondrio ha approvato il resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2019.

Il risultato netto di periodo è risultato pari a 123,2 milioni di euro, in crescita del 57,1 per cento, mentre le nuove erogazioni di prestiti a famiglie e imprese ha superato i 2,6 miliardi di euro.

Comprensibile la soddisfazione del consigliere delegato e direttore generale, Mario Alberto Pedranzini che ha tenuto a sottolineare come «gli ottimi risultati del trimestre, che riflettono in particolar modo la strutturale diminuzione del costo del credito e il positivo andamento dei mercati finanziari, ci permettono di migliorare ulteriormente la solidità patrimoniale e le prospettive reddituali.

Preso atto della mancata autorizzazione della Bce all’acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento, rimaniamo focalizzati sul rafforzamento del posizionamento competitivo del Gruppo e sull’attuazione del processo di derisking, a beneficio di clienti e azionisti».

La Banca infatti ha già provveduto ad avviare i lavori per la cessione di 1 miliardo di euro di “non performing load” (crediti deteriorati).

Qui sotto il documento integrale emesso dalla Banca.

download pdf Il documento integrale del Consiglio di Amministrazione della BPS

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Novembre 1945 inizia il processo di Norimberga contro 24 criminali di guerra nazisti della seconda guerra mondiale

Social

newFB newTwitter