Sondrio, 08 gennaio 2018   |  
Economia   |  Cultura

BPS: è uscito il Notiziario numero 135

Come tradizione numerosi articoli sono firmati da autorevoli personalità. Nelle “Cronache aziendali” si dà il giusto rilievo al fatto che la Banca Popolare di Sondrio stia profittevolmente al passo con i tempi; obiettivo che, ai nostri giorni, nel settore creditizio, non è per nulla scontato.

abABCD112abcdCroppedImage720439 BPS sede centrale

Banca Popolare di Sondrio, palazzo della sede centrale

È in circolazione il Notiziario n. 135 – quello cioè di Dicembre – della Banca Po­polare di Son­drio, ultimo nu­mero del 2017 della rivista, che è consultabile anche in versione digitale: su iPad, mediante l’apposita app “Il Notiziario”, scaricabile da App Store; su personal computer, accedendo alla pagina Internet http://nonsolobanca.popso.it/notiziario.

Il periodico apre con Terza pagina, dove campeggia lo scritto “La lunga strada del Natale” della scrittrice Antonia Arslan.

Segue Attualità, rubrica dove hanno scritto Sergio Romano, Giulio Sapelli, Ferruccio de Bortoli, Aldo Bonomi e Claudia Sorlini, autori rispettiva­mente di “Kim e Trump, giocatori d’azzardo”, “Da Mao a Liu Shaoqi”, “Terzo settore e sussidiarietà”, “Il fenomeno migratorio in Italia: lunghe derive e sfide per ilo futuro” e “Viaggiare rispettando il pianeta”.

In Incontri Bps è riportato il testo ispirato alla conferenza del 13 ottobre 2017 “Il futuro dell’Università. Innovazione, competizione internazionale e responsabilità sociale” del professor avvocato Franco Anelli, rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

In Letteratura troviamo “L’Io è altrove” di Claudio Magris e “Carlo Cassola, eterno inquieto” di Ernesto Ferrero.
Roberto Orecchia e Livio Dei Cas hanno scritto, per Salute, “Nuove tecnologie per sfidare il cancro” e “Importanza del controllo pressorio”.

La finestra Scienza e tecnica riporta l’articolo di Giovanni Caprara “Gli esploratori dei pianeti tra le stelle della galassia”.

Diversi gli articoli in Società e costume: “Il perdono per cambiare vita ed essere felice” di Eugenio Borgna; “Al buffet della stazione” di Paolo Grieco; “Mutamenti della corporeità” di Giorgio Cosmacini; “Dipendenze giovanili da… smartphone” di Luca Goldoni; e “Devozioni orobiche” di Antonio Stefanini.

La finestra Anniversari comprende gli articoli “San Bonaventura da Bagnoregio, biografo d’eccezione di San Francesco” di Alessandro Ghisalberti e “Abbasso Cadorna” di Ferdinando Camon.

Provincia ieri e oggi si compone dei contributi “Solo con la fantasia” di Marco Albino Ferrari; “Bormio, storico borgo nell’arco alpino” di Stefano Zazzi; “I bimbi nati con Gesù bambino” di Remo Bracchi; “Il Passo di Gavia” di Albano Marcarini; “El Caballero Lorenzo Boturini Benaduci” di Franco Monteforte.

Personaggi e vicende riporta interessanti pezzi di Elena Riva, Paola Capriolo e Alessandro Melazzini.

Per Oltre la Valle hanno scritto Giuseppe Conte “Le due anime di Imperia”; Daniele Giunco “Fili, trame e colori”; Michele Fazioli “Basilea, un non so che d’italica gentilezza”.

Diversi altri articoli del Notiziario di dicembre, tra cui troviamo in Sport Gian Paolo Ormezzano con “Coppa America, ‘amarcord’ di San Diego 1992”; in Elzeviri Giorgio Torelli con “Perché raduno soldatini di piombo de ‘La Grande Armée’”; Alberto Papuzzi con “L’alone leggendario dell’Alberòn”; e altri.

Nella finestra Giustizia è riportato l’articolo “La democrazia resta la migliore forma di governo”.

Reportage contiene “Navigando sul Douro fra le vigne del Porto” di Roberto Ruozi e “Fuggire sul tetto d’Europa” di Gianfranco Nitti.

Nella rubrica Gli amici dell’uomo troviamo Piero M. Bianchi, autore de “I problemi dei gatti anziani”.

La rivista chiude con Cronache aziendali, in cui campeggiano le sezioni “Qualche bit da Scrignobps”, “Momenti Pirovano”, “Popsoarte” e “Fatti di casa nostra”. In quest’ultima finestra sono sintetizzate le novità di maggior rilievo dell’ultimo quadrimestre 2017 riguardanti la Bps e il suo buon procedere, quest’ultimo tra l’altro evidenziato nell’articolo “La Banca Popolare di Sondrio ha superato ampiamente i requisiti patrimoniali decisi dalla Banca Centrale Europea”, che dimostra nei fatti come la banca di piazza Garibaldi stia egregiamente e profittevolmente al passo con i tempi; e ciò, ai nostri giorni, nel settore creditizio non è per nulla scontato.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newFB newTwitter