Sondrio, 22 gennaio 2019   |  
Economia   |  Cronaca

BPS: erogati 49.250 euro con il conto Solidarietà

È dal 1996 che la Banca Popolare di Sondrio, ogni anno, sostiene enti e iniziative con forte valenza etica.

gaf

Dal 1996 la Banca Popolare di Sondrio offre alla clientela, in particolare enti e associazioni, la possibilità di aprire conti a sfondo etico, quale attestazione della vocazione solidaristica che contraddistingue l’Istituto bancario valtellinese.

In particolare, attraverso il conto corrente Solidarietà, la banca si impegna, ogni anno, a devolvere in beneficenza un importo commisurato alle giacenze medie annue. Nel 2018 l'importo erogato è stato di 49.250 euro.

Relativamente all’anno passato, la Banca Popolare di Sondrio, nel rispetto di quanto indicato dai titolari dei predetti rapporti, ha destinato 25.640 euro all’Airc - Associazione italiana per la ricerca sul cancro, 13.950 euro al Comitato italiano Unicef - Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, 2.520 euro all’Associazione volontari italiani sangue (Avis); 3.430 euro all’Associazione donatori midollo osseo (Admo) e 3.710 euro all’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisla), che potranno utilizzare le somme a loro discrezione.

Il conto corrente Solidarietà può essere richiesto in ogni filiale della Banca Popolare di Sondrio: l’obiettivo è quello di incrementare le elargizioni a favore di importanti istituzioni benefiche.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Febbraio 1830  Antonio Rosmini, sacerdote e filosofo, fonda l'Istituto della Carità al Sacro Monte di Domodossola.

Social

newFB newTwitter