Sondrio, 30 giugno 2019   |  
Cronaca   |  Sport

Cai sezione valtellinese e di Loano s'incontrano in Valmalenco

Il gemellaggio tra i due sodalizi dura da quasi vent'anni. Ai primi di Luglio previste una serie di escursioni tra paesaggi glaciali, maggenghi ed alpeggi, laghi alpini e le vette delle montagne davanti al Disgrazia.

Cervo Gemellaggio 2018

Ad inizio Luglio, da venerdì 5 a lunedì 8, nello splendido scenario di Chiareggio, in Alta Valmalenco, si rinnoverà l’annuale incontro tra le sezioni gemellate del CAI Valtellinese di Sondrio e di Loano.

Sono ormai quasi vent’anni che soci delle due sezioni si scambiano, in modo alterno, le visite nei rispettivi territori; non sono solo occasioni per camminare in compagnia, all’insegna della cordialità, ma anche piacevoli opportunità per conoscere nuovi spazi, ciascuno con le proprie peculiarità naturali, storiche e culturali. È un gemellaggio che "incarna" un legame forte e saldo, un vero e proprio patto di amicizia.

Come richiamato anche dal proprio statuto, il CAI è, da sempre, sensibile ad aspetti e problematiche legate all’ambiente, naturale e antropizzato e ai valori propri della cultura alpina.

Dopo la trasferta in terra ligure dello scorso anno, vissuta tra macchia mediterranea e ameni borghi marini, quest’anno, ormai prossima al 150° anno di vita, la Sezione Valtellinese propone alcuni itinerari volti alla scoperta degli ambienti d’alta montagna, caratterizzati da paesaggi glaciali, larici ultra secolari, maggenghi ed alpeggi, laghi alpini e, naturalmente, le vette delle montagne al “cospetto del monte Disgrazia”.

Si tratta di percorsi alla portata di tutti perché lo scopo non è di compiere "gesti atletici", ma quello di stare insieme anche per far conoscere e apprezzare alcuni luoghi del territorio valtellinese, dando soprattutto spazio ai momenti conviviali. 

Il Cai Valtellinese conta oltre 1500 Soci. In Valle è una realtà articolata e molto attiva e ha delle sottosezioni di rilievo: Cai Tirano – Cai Valdidentro – Cai Ponte Valtellina – Cai Teglio – Cai Berbenno di Valtellina.

Il Cai di di Loano è stato fondato nel 1971 e conta circa 500 Soci. Il suo attuale presidente è Simone Delmonte. Il gemellaggio, però, fu siglato dal mitico presidente, Beppe Peretti, presente anche nella trasferta malenca e, per il Cai di Sondrio da Angelo Schena (attuale presidente del Cai Sezione Valtellinese è Paolo Camanni).

Beppe Peretti ha percorso tutti i cammini storici d'Europa e sa illustrarli molto bene negli incontri ai quali è invitato nelle varie sedi del Cai con immagini particolari e commenti ricchi di apporti culturali e storici.

Il rituale incontro (che si dipana in più giornate), come accennato, è volto anche a far conoscere le bellezze della provincia di Sondrio. Camminando insieme, scambiando opinioni, mutuando sempre qualcosa di nuovo uno dall'altro. I soci liguri hanno già apprezzato località del Livignasco, della Valfurva, della Val Grosina e, naturalmente, i sentieri del Passo dello Stelvio.

I Valtellinesi hanno provato le suggestioni di mete esotiche (non propriamente liguri) quali la Val Maira (nel cuneese, Alpi Marittime comunque) e la Valle delle Meraviglie (sempre Alpi Marittime). Hanno poi avuto l'occasione di perlustrare l'entroterra ligure, che serba gioielli naturalistici e storici oltre che architettonici.

Lo scorso anno, sempre insieme ai soci del Cai Loano, i Valtellinesi hanno partecipato ad un trekking urbano a Genova, per poi spostarsi sui monti della Costa Azzurra, senza dimenticare la divertente camminata su sentieri alla scoperta del borgo di Cervo.

Tra gli appassionati e i cultori della montagna c'è, come in filigrana, un sottile intreccio di valori e di condivisione d'emozioni che solo chi appartiene al loro mondo è in grado di comprendere e apprezzare. Il Club Alpino Italiano è una grande scuola che ha educato milioni di persone a praticare le discipline legate alla montagna facendone degli autentici sportivi e non dei tifosi.

Per ulteriori informazioni: info@caivaltellinese.it - Telefono : 0342/214300 martedì e venerdì sera dalle ore 21.00 alle ore 22.30

 

download pdf Il programma dei quattro giorni in Valmalenco promosso dai gemellati Cai Valtellinese di Sondrio e di Loano

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Settembre 1924 è inaugurato a Lainate il primo tratto dell'Autostrada dei laghi, da Milano a Varese, la prima autostrada realizzata al mondo.

Social

newFB newTwitter