Sondrio , 03 agosto 2017   |  

Caldo, boccheggiano anche i kiwi

Secondo una rilevazione di Coldiretti Lombardia è a rischio il 20% del raccolto, in particolare in provincia di Mantova

kiwi

Secondo una rilevazione di Coldiretti Lombardia è a rischio il 20% del raccolto, in particolare in provincia di Mantova, “culla lombarda” dell’oro verde con 515 ettari coltivati che rappresentano circa il 70 per cento del totale regionale di oltre 711 ettari. Il resto della produzione si trova a Brescia con 86 ettari, a Cremona con quasi 44 ettari, a Bergamo e Pavia con 19 ettari a testa, a Sondrio con quasi 18, a Milano con 4, a Como e Varese con poco meno di 2 ettari e Lecco con uno.

Le piante  già indebolite dalle brinate primaverili, ora soffrono per il caldo e per la mancanza di acqua.  “Purtroppo avremo meno frutti e la pezzatura sarà inferiore a causa delle temperature sopra la media e delle gelate di questa primavera che hanno rovinato la fioritura delle piante” racconta Lucio Speranzini, agricoltore di Roverbella, che con 11 ettari è uno dei maggiori produttori mantovani. La resa media sarà fra i 240 e i 250 quintali per ettaro contro i 300 quintali di un’annata normale. 

“Oltre alle temperature torride c’è il problema della scarsità di acqua – aggiunge Paolo Bonati, che a Belvedere di Roverbella produce kiwi su una superficie di 4 ettari - perché a parte qualche sporadico temporale, il terreno non beve da quest’inverno. Noi continuiamo a irrigare, ma non è abbastanza. La qualità però è ottima, caratterizzata da un alto grado brix (la concentrazione di zuccheri, ndr), e le prospettive di mercato sono buone visto che si tratta di un prodotto sempre più apprezzato dai consumatori”. I kiwi lombardi, i cui primi impianti risalgono agli anni ’90, sono molto richiesti anche all’estero con l’80% della produzione che varca i confini nazionali. Negli ultimi dieci anni la produzione regionale è raddoppiata passando da 360 a 711 ettari, per un valore al dettaglio di circa 35milioni di euro.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Dicembre 1782 ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera

Social

newFB newTwitter