Sondrio , 07 novembre 2018   |  

Cannabis, dal 2019, tra le cure terapeutiche

Con la delibera sulla gestione del servizio sociosanitario per l'esercizio 2019 sarà aggiornato prevedendo anche i centri di Cure Palliative che operano all'interno delle strutture sanitarie pubbliche e private

1200px Cannabis 01 bgiu

«Con la delibera delle 'Regole 2019' che verrà approvata in Giunta a fine Novembre, verrà aggiornato l'elenco delle strutture abilitate alla redigere il piano terapeutico per l'utilizzo di farmaci a base di cannabis con l'inserimento anche dei centri di cure palliative».

E' quanto affermato dall'Assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, rispondendo in Consiglio regionale a un'interrogazione avente oggetto la 'Possibilità di redigere il piano terapeutico
per l'utilizzo di farmaci a base di cannabis da parte dei centri di cure palliative'.

«Le indicazioni terapeutiche - ha spiegato l'assessore - e la rimborsabilità a carico del SSR (Servizio Sanitario Regionale) delle preparazioni magistrali a base di cannabis per uso medico sono espressamente previste dalla DGR 491 del 2.8.2018 -Determinazioni in ordine alla gestione del servizio sociosanitario per l'esercizio 2018. La prescrizione di tali preparazioni galeniche magistrali - ha concluso - a carico del SSR avviene sulla base di un Piano Terapeutico compilato esclusivamente da medici specialisti operanti in strutture ospedaliere pubbliche e private accreditate. Tale elenco con la delibera sulla gestione del servizio sociosanitario per l'esercizio 2019 sarà aggiornato prevedendo anche i centri di Cure Palliative che operano all'interno delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter