Trezzano sul Naviglio (Mi), 15 aprile 2018   |  

Carabinieri: arrestano gli autori di due rapine a mano armata

I Carabinieri della Stazione di Trezzano sul Naviglio hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Milano, nei confronti di un 46enne marocchino, già noto alla Giustizia, ritenuto responsabile di due rapine in concorso.

I Carabinieri della Stazione di Trezzano sul Naviglio hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Milano, nei confronti di un 46enne marocchino, già noto alla Giustizia, ritenuto responsabile di due rapine in concorso.

La misura restrittiva giunge all’esito degli accertamenti condotti dai militari a seguito di due rapine a mano armata, consumate in una panetteria di Cesano Boscone (Mi) e in una farmacia di Trezzano sul Naviglio, rispettivamente il 3 e il 17 Febbraio scorsi.

Le investigazioni, condotte anche attraverso l’acquisizione delle immagini delle telecamere di sorveglianza e il repertamento delle impronte digitali individuate sui luoghi dei fatti, hanno permesso di delineare la responsabilità dello straniero, congiuntamente a un connazionale 19enne, già individuato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto il 24 Marzo scorso.

Al termine delle operazioni l’arrestato è stato condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, assieme al complice.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Agosto 1924 il cadavere di Giacomo Matteotti, rapito e ucciso da squadristi fascisti nel giugno dello stesso anno, viene ritrovato in un bosco a Riano (Roma)

Social

newFB newTwitter