Sondrio , 21 settembre 2021   |  

Sondrio Caritas Diocesana tra passato e futuro

Appuntamenti fra Como e la Valtellina per guardare al passato e proiettarsi al futuro

hands 1926414 640 8

“La Caritas diocesana tra passato e futuro”. È sotto questo slogan che la Caritas diocesana di Como si appresta a vivere un inizio autunno davvero intenso con due distinti appuntamenti che toccheranno Como e la Valtellina all’insegna della memoria - a partire dal decennale di Casa di Lidia a Morbegno - e uno sguardo sempre proiettato al futuro: a Como con la benedizione del nuova sede di Porta Aperta e l’inaugurazione della mensa di solidarietà a Casa Nazareth; a Sondrio con l’inaugurazione della nuova sede del Centro di Ascolto e degli uffici della Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus.

«Gli ultimi diciotto mesi, segnati dall’emergenza Covid, hanno visto operatori e volontari della Caritas diocesana e di tante altre realtà caritative del territorio impegnati a non far mancare il loro sostegno e aiuto alle persone più fragili, rispondendo quotidianamente alla vecchie e nuove povertà», spiega il direttore della Caritas diocesana, Roberto Bernasconi.
«Per rispetto delle norme di prevenzione – continua il direttore – non è stato però possibile organizzare momenti di incontro e presentazione di importanti novità che hanno caratterizzato alcuni servizi presenti sul territorio della Diocesi. Quindi, a distanza di alcuni mesi e grazie al miglioramento delle condizioni sanitarie, abbiamo deciso di riproporre questi appuntamenti. Non tanto in una logica celebrativa, ma per rilanciare il legame indissolubile tra i nostri servizi e le comunità in cui operano».

«Queste opere segno – conclude Bernasconi – sono il frutto di un lungo cammino della Caritas diocesana che ha come suo compito principale quello di accogliere tutte le persone – italiani e stranieri – che le si avvicinano perché in difficoltà. Caritas, quindi, diventa strumento di tutta la comunità ecclesiale per rendere concreto il messaggio di Papa Francesco di “essere Chiesa in uscita”, al fine di rendere la nostra società più giusta ed accogliente». 

A Sondrio

Gli eventi proseguiranno l’8 e il 9 ottobre in Valtellina dove verrà ricordato in modo particolare il decennale di Casa di Lidia, la struttura di accoglienza, aperta nel settembre 2011 in via Ganda 2 a Morbegno, che in questi anni ha accolto complessivamente 207 persone, tra singoli e soprattutto nuclei famigliari in situazioni di difficoltà. Una storia che verrà raccontata nel corso di un incontro, dedicato al tema dell’accoglienza, in programma venerdì 8 ottobre, alle 18.30, presso la sala Ipogea di Morbegno, in via 5° Alpini 190.

Sabato 9 ottobre, alla mattina alle 8.45, Casa di Lidia riceverà la visita del vescovo Oscar Cantoni che incontrerà volontari e operatori. Sempre sabato il Vescovo si recherà a Sondrio dove, alle 10.30, celebrerà la S. Messa presso la parrocchia della Beata Vergine del Rosario. A seguire, alle 11.30, monsignor Cantoni benedirà la nuova sede del Centro di Ascolto cittadino e gli uffici della Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus, in via Bassi 4/a.

download pdf Locandina

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Ottobre 202 a.C. battaglia di Zama. Scipione l'Africano sconfigge Annibale, assicurando la vittoria alla Repubblica romana

Social

newFB newTwitter