Milano , 26 luglio 2019   |  

Cene in cambio di multe ridotte. Tre arresti dei Carabinieri

L'Arma dei Carabinieri di Milano scopre un sistema fraudolento

A Milano presso la sala stampa del Comando Provinciale dei Carabinieri, stamane venerdì 26 Luglio, il colonnello Luca De Marchis, Comandante del Gruppo Carabinieri del capoluogo meneghino, il Comandante della Polizia Locale di Milano Marco Ciacci, il Colonnello Luigi Manzini ed il Colonnello Michele Miulli del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Milano, hanno riferito sull' ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano su richiesta della Procura della Repubblica di Milano, nei confronti di tre persone, appartenenti alla Polizia Locale meneghina un agente e due operatori amministrativi, responsabili di accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica ai danni della Pubblica Amministrazione, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale e corruzione.

I tre indagati, tre donne tra i 57 e 58 anni, utilizzando in modo fraudolento le applicazioni del software che viene utilizzato per la riscossione delle sanzioni legate alla violazione del Codice della Strada, modificando la stringa alfanumerica del sistema che individua ogni pagamento, cancellavano un pezzo della stringa in questione che era legata ad una multa ancora da pagare inserendo il codice di una sanzione  già pagata. 

Tale procedura permetteva il pagamento ridotto della contravvenzione o addirittura del mancato pagamento, in cambio le tre indagate  richiedevano denaro, trattamenti estetici e cene in ristoranti. 

L'indagine è scattata  a seguito ad una denuncia presentata nel Gennaio 2018 presso la Tenenza Carabinieri di Rozzano (Mi) da una prima ipotesi dell'Arma dei Carabinieri il danno erariale causato è di circa di 31 mila euro ed i casi illeciti finora scoperti sono circa 33. 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Dicembre 1782 ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera

Social

newFB newTwitter