Sondrio , 10 aprile 2018   |  

"Cenerentola" ha stupito il pubblico sondriese

Coinvolgente, entusiasmante, commovente, la danza ha ancora incontrato il pubblico sondriese che venerdì 6 Aprile, ha affollato il Teatro Sociale di Sondrio per lo spettacolo “Cenerentola”, l’evento conclusivo che ha sancito la fine della prima stagione artistica dedicata alla danza.

cenerentola spettacolo

Venerdì 6 Aprile, “Cenerentola” è stato  l’evento conclusivo che ha sancito la fine della prima stagione artistica dedicata alla danza. Progetto fortemente voluto dall’Associazione Performing Danza, fondata nel 2010 con l’intento di divulgare la cultura del balletto dalla Direttrice e coreografa Stefania Curtoni, che quest’anno insieme all’attrice valtellinese Diana Manea ho ideato e curato l’ambizioso progetto di portare sul palcoscenico del Teatro Sociale di Sondrio spettacoli coreutici di altissimo livello artistico e interpreti di altrettanta qualità.

Con Cenerentola si è chiusa con grandissima emozione e meritato successo un’esperienza davvero unica nella nostra realtà provinciale. Sul palco i ballerini di Performing Danza come sempre hanno creato la giusta atmosfera, avvolgendo il pubblico in un turbinio di sentimenti e poesia. Un grande applauso per: Alice Franchini, Mattia Imperatore, Ginevra Cocconi, Natalia Scarpolini, Anastasia Lissana, Cristina Landi, Alessia Orlando, Antonio Tafuni, Zoe Froro, Andrea Borsato, Serena Levati, Francesco Totaro e Rachele Benedetti.

Il tutto ideato e diretto da Stefania Curtoni che con le sue coreografie non delude mai il pubblico. Fondendo tradizione e modernità ha dato nuova linfa alla fiaba di Cenerentola, evidenziando come la realizzazione personale di una donna moderna possa essere svincolata dalle restrizioni delle convenzioni sociali del passato: ieri sarebbe stata completa solo con il principe azzurro oggi attraverso l’amore, la famiglia ma anche il lavoro e la carriera.
Le musiche a cura del compositore Giovanni Panozzo hanno, con la loro sonorità davvero inedita, completato il percorso coreografico regalando al pubblico picchi di intensa emozione.

Non può mancare una citazione di merito al light designer Emanuele Agliati e alla scenografa e costumista Alessandra Gabriela Baldoni che con eleganza hanno ricreato un’atmosfera fiabesca davvero d’effetto.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newFB newTwitter