Milano , 11 gennaio 2017   |  

Chiusura valichi, massima attenzione da parte delle Istituzioni

La Regione Insubrica vuole continuare ad essere uno strumento di stimolo e cooperazione affinchè le azioni come quelle messe in campo dal Centro Cooperazione delle Polizie Doganali di Chiasso possano essere più precise

a a68660751a639175ba9ae17d0a10e25b

"Tengo a precisare che Regione Lombardia non ha le competenze, che sono in capo allo Stato, per gestire incisivamente temi di politica estera e di pubblica sicurezza, ma ci impegneremo fattivamente, interessando anche la Regio Insubrica e il Tavolo Sicurezza, che discuteranno prioritariamente la questione".
Lo ha dichiarato l'assessore di Regione Lombardia e delegata ai rapporti con la Svizzera Francesca Brianza, intervenendo in Consiglio Regionale, in merito alla chiusura del valico a Lavena Ponte Tresa, avvenuto in seguito ad una rapina sul versante svizzero lo scorso dicembre.

La Regione Insubrica  vuole continuare ad essere uno strumento di stimolo, di cooperazione e di collaborazione, affinché azioni come quelle messe in campo già oggi dal Centro di Cooperazione delle Polizie Doganali di Chiasso, possano essere sempre più puntuali e precise onde evitare che possano verificarsi nuovamente episodi cosi' spiacevoli.

Si è  già  avuto occasione di affrontare informalmente il tema con le autorità' elvetiche  e non mancherà l'opportunità di sollecitare sviluppi per adottare best practice condivise tenendo conto dei nostri lavoratori frontalieri e delle loro sacrosante esigenze.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter