Valchiavenna, 27 agosto 2020   |  

Giro d'Italia under 23 arriva a Montespluga

Trenta chilometri di salita e 1600 m di dislivello nella parte conclusiva per inerpicarsi fino a quota 1908

Grid tappa7

Trenta chilometri di salita e 1600 m di dislivello nella parte conclusiva per inerpicarsi fino a quota 1908, la tappa del Giro d'Italia under 23 Barzio-Montespluga di venerdì 4 Settembre si annuncia elettrizzante per i ciclisti che la affronteranno e per gli appassionati che la seguiranno. 

L'arrivo della corsa, previsto intorno alle 15, sarà anticipato dalla "Gimcana per i bambini" Per seguire l'arrivo della tappa è necessario raggiungere Montespluga entro le 14.30, l'ora in cui la strada Pianazzo-Montespluga verrà chiusa al traffico, come disposto dall'apposita ordinanza comunale,  per consentire il passaggio dei ciclisti in sicurezza.

La riapertura è prevista per le 16. I corridori arriveranno in Valchiavenna da Barzio, in Valsassina, dopo aver percorso la salita fino a Vendrogno,  la discesa per raggiungere Bellano e i 60 chilometri di pianura lungo il lago preludio del gran finale in cui affronteranno una strada con una pendenza media di quasi il 6% e punte massime del 10%.  Per lo Spluga, teatro di una mitica tappa del Giro d'Italia nel 1965, è il ritorno nel grande ciclismo nell'anno in cui si festeggiano i duecento anni della strada del Donegani.

 Il Giro d'Italia under 23 prenderà il via sabato da Urbino con i migliori giovani ciclisti del ranking mondiale: 176 partecipanti, 31 squadre e 11 paesi rappresentati. Delle otto tappe in programma saranno  le ultime tre, tutte in Lombardia, a decidere le sorti della corsa: la Colico-Colico, la Barzio-Montespluga e la conclusiva Aprica-Aprica con il passo del Mortirolo.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newFB newTwitter