Sondrio , 02 aprile 2019   |  

Contraffazione e illegalità il settore del lusso il più colpito

Dati Infocamere: 2530 le imprese sequestrate per criminalità in Lombardia, 14% italiano

09b2a69889615ef14bd2514143ad7ff0 XL

 

Sono 28 mila in Lombardia le imprese nei settori del lusso, si tratta dei settori a maggior rischio contraffazione nei marchi del design di moda, orologi, gioielli e accessori. Di queste 11 mila sono a Milano su un totale italiano di 212 mila imprese. Si tratta delle attività di design specializzate, della fabbricazione di profumi e cosmetici, di oggetti di gioielleria e oreficeria, del commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento, calzature, articoli in pelle, articoli di profumeria, orologi e gioielleria. Circa 100 mila gli addetti coinvolti in Lombardia su 400 mila in Italia, di cui 60 mila a Milano. Un business da 17 miliardi a Milano su circa 80 miliardi in Italia. Secondo i dati di Infocamere sono 2530 le imprese sequestrate lombarde nel registro delle imprese, il 14% italiano.

Il 10 Aprile in Camera di commercio a Milano in via Meravigli 9 b e in videoconferenza nelle sedi di Monza e Lodi, incontro su “Etica pubblica, etica professionale e tutela della trasparenza”. Il ruolo dei professionisti nella prevenzione e nel contrasto della corruzione e della criminalità organizzata. Promosso da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con Avviso Pubblico e gli Ordini Professionali delle Province di Milano, Monza Brianza e Lodi. Partecipano : Luca Bertoni Consigliere della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, PierPaolo Romani Coordinatore Nazionale di Avviso Pubblico, Stefania Pellegrini Professoressa associata Dipartimento di Scienze Giuridiche Università di Bologna.

La Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi ha accolto l’invito del Ministero dello Sviluppo Economico e di Unioncamere, di costituire un Comitato Provinciale per la lotta alla contraffazione, che veda la Camera di Commercio operare, in stretto raccordo con la Prefettura, con le autorità e le associazioni, alla creazione di un “rilevatore” del fenomeno sul territorio, con funzioni di promozione, supporto e monitoraggio, attività di prevenzione e repressione degli illeciti connessi alla contraffazione e di in-formazione al consumatore e alle imprese sui rischi e i danni connessi al fenomeno.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Aprile 1956 seduta inaugurale della Corte costituzionale italiana

Social

newFB newTwitter