Milano, 29 dicembre 2016   |  

Contrasto violenza donne, stanziati 3,3 mln

Un provvedimento che implementerà le azioni già operative e realizzate da Regione Lombardia

violenza donne

Un provvedimento che va ad implementare il pannello delle azioni messe in campo da Regione Lombardia a favore del riconoscimento della dignità della persona e contro qualsiasi forma di violenza nei confronti della donna. Regione Lombardia ha deliberato di stanziare, oggi, giovedì 29 Dicembre, ulteriori risorse per implementare la rete dei centri antiviolenza.


Tenuto conto di quanto previsto dalla normativa nazionale e regionale è stato deciso per il 2017, di erogare importanti risorse che serviranno ad incrementare il numero delle sedi di centri antiviolenza, delle case rifugio e altre strutture residenziali oltre ad adeguare quelle gia' esistenti ai requisiti strutturali necessari.


Con tali risorse si potranno finanziare progetti di adeguamento strutturale di unità abitative, di locali destinati a sedi centrali o distaccate di Centri antiviolenza o locali in strutture di comunità, destinati ad accogliere e proteggere le donne vittime di violenza.


Lo stanziamento finanziario complessivo messo a disposizione è pari a euro 3.294.254 euro, ed è ripartito tra le Ats. Per ogni singolo progetto potrà essere riconosciuto un contributo a fondo perduto fino a un massimo del 90 per cento della spesa ammissibile, e in ogni caso non superiore ai 200.000 euro Sarà compito di Regione Lombardia istituire una Cabina di Regia per la valutazione dei vari progetti, approvare le graduatorie ed effettuare controlli puntuali sui progetti ammessi al contributo. L'apertura dei bandi deve avvenire non oltre il 28 febbraio 2017 e non deve chiudersi prima di 120 giorni dalla
pubblicazione di ogni singolo bando.


Di seguito i finanziamenti per ogni singola struttura: Ats della città metropolitana di Milano: 772.564,69 euro; Ats Insubria 530.505,91 euro; Ats Montagna: 250.048,55 euro; Ats Brianza : 411.401,90 euro; Ats Beramo : 303.212,61 euro; Ats Brescia: 295.489 euro; Ats Val Padana: 381.938,88 euro e Ats Pavia: 349.092,07, per un totale di 3.294.253,60 euro.

La popolazione coinvolta è di 10.002.615 abitanti, mentre il numero di Comuni presenti nelle Reti è di 1059.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

30 Marzo 2004 il governo Berlusconi II istituisce il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo degli istriani, fiumani e dalmati

Social

newFB newTwitter