Milano, 08 ottobre 2020   |  

Melegnano, controlli dei Carabinieri alla movida un arresto e due persone denunciate

Nella serata del 06 ottobre i Carabinieri della Tenenza di San Giuliano Milanese e della Stazione di Melegnano hanno svolto un servizio coordinato del controllo del territorio a largo raggio teso a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti

ONPI7359 copia

Durante il servizio di controllo  hanno arrestato un marocchino di 37 anni, pregiudicato, che alla vista dei militari, mentre si trovava nei pressi della sua abitazione, cercava di allontanarsi evitando di essere controllato. Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita in Mediglia, i militari hanno rinvenuto 67 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. L’uomo è stato tratto in arresto ed è in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Durante il servizio serale, finalizzato anche al contrasto di condotte illecite riconducibili al cd fenomeno della “movida”, i Carabinieri hanno rintracciato, identificato e denunciato in stato di libertà per lesioni aggravate G.B rumeno di 23 anni, nullafacente, pregiudicato responsabile di un’aggressione avvenuta il 16.09.2020 nei confronti di due ragazzi di 19 anni nei pressi del “TURKISH KEBAB” di Melegnano. I due ragazzi nell’occasione dopo l’aggressione si erano recati al pronto soccorso dell’ospedale di Vizzolo Predabissi dove venivano medicati e dimessi con 10 giorni di prognosi.

Nella stessa giornata sempre a Melegnano i militari hanno anche eseguito alcuni posti di controllo alla circolazione stradale, controllato 35 autoveicoli e 56 persone e denunciato in stato di libertà un altro marocchino di 27 anni trovato in possesso di gr.15 di cocaina e € 65,00 in banconote da piccolo taglio che sostava nella centrale piazza della Vittoria. La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro e l’uomo denunciato in s.l. alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lodi per “detenzione ai fini di spaccio”.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Ottobre 1956 migliaia di dimostranti ungheresi protestano contro le influenze e l'occupazione sovietica della loro nazione (la Rivoluzione ungherese verrà stroncata il 4 Novembre)

Social

newFB newTwitter