Sondrio , 22 marzo 2021   |  

Cross Campaccio, argento per Bardea e Contessa

Il 64° Campaccio, sabato 20 Marzo è stato dedicato alle categorie master e domenica 21 Marzo a cadetti e settore assoluto, introducendo pure un inedito e apprezzato cross corto.

MatteoBardea

Matteo Bardea credit Davide Vaninetti/TrackArena

Nelle gare master, in quella di 5,3 km per le categorie 35/50 in risalto Fabrizio Sutti (GS Valgerola) 7° assoluto e 2° nei master 45, mentre Roberto Pedroncelli (GP Santi) è 9° assoluto e 2° nei master 50; da citare anche Davide Mazzina (GP Santi) 47° e il compagno di squadra Alberto Barona 91°. Nella gara di 4 km per gli over 55 e le master femminili, brava Elisabetta Bortolas (GP Santi) che è 5a nelle master 35, mentre Roberto Toffano (Atl. Alta Valtellina) è 25° nei master 55.

Nelle cadette una super Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) conquista la medaglia di bronzo, seguita a distanza da Sara Scaruffi (GS Chiuro) 35a, Noemi Gini (GP Valchiavenna) 39 a, Asia Contessa (GP Santi) 66a, Chiara Valena (GS Valgerola) 69a e la compagna di squadra Milena Martinelli 74a. Nei cadetti il migliore dei valtellinesi è Lorenzo Tomera 22° al traguardo (GP Valchiavenna), poi abbiamo Gabriele Sutti (GS Valgerola) 48°. Nelle allieve, al termine dei 4 km di gara, Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) conquista il 22° posto. Nei pari età maschili i diavoli rossi piazzano Federico Bongio al 16° posto, Francesco Bongio al 23° e Raoul Fumelli al 69°.

Nella gara juniores di 6 km Matteo Bardea (AS Lanzada), reduce dall’11° posto al Campionato italiano, è autore di prova veramente di spessore, in cui cerca senza paura di riagganciare il fuggiasco Massimiliano Berti; non riesce nell’impresa il malenco, ma convince e si porta a casa un prestigioso argento.

Nell’inedita prova del cross corto, Giovanni Steffanoni (Pol. Albosaggia) ritorna nell’arena dopo la prova tricolore di Campi Bisenzio e si porta a casa il 17° posto assoluto e 7° tra le promesse, trascinando Christian Menghi (GS Valgerola) che gli arriva alle spalle distanziato di soli 4 secondi, da citare anche Fabio Canclini (GP Santi) che chiude al 32° posto assoluto e 15° tra i senior.

Nel cross corto femminile si mette in luce anche Greta Contessa (GP Santi) nella top ten assoluta ma con un bell’argento al collo nella categoria juniores. Nella prestigiosa gara femminile assoluta tutto si risolve allo sprint con l’etiope Tsehay Gemechu che precede di 3 secondi la keniana Lilian Rengeruk. Conferma lo stato positivo di forma la valtellinese Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) che chiude al 9° posto, mentre la malenca e compagna di squadra Katia Nana è 16a.

Saverio Steffanoni (Pol. Albosaggia) allunga le distanze e si presenta al via della gara internazionale maschile di 10 km che vede la vittoria del favorito Jacob Kiplimo (Atl. Casone Noceto), per lui buona prestazione con il 30° posto finale e il 10° tra le promesse.

Domenica prossima si svolgerà a San Vittore Olona l’89a Cinque Mulini, un altro appuntamento che i nostri atleti non potranno mancare.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Aprile 1956 seduta inaugurale della Corte costituzionale italiana

Social

newFB newTwitter