Lecco, 11 maggio 2018   |  

Da Fraciscio al Rifugio Chiavenna con lo splendido lago dell'Angeloga

di Giancarlo Airoldi

Continua il viaggio di Resegoneonline, Valtellinanews e Comolive, in collaborazione con Alpstation Brianza alla scoperta dei sentieri noti e meno noti (ma ugualmente belli) delle nostre montagne.

cartina RIF.CHIAVENNA

 

Punto di partenza per questa escursione è Fraciscio, nel Comune di Campodolcino (SO) e precisamente la località Soste.

 

Iniziamo il nostro cammino lungo una strada sterrata. In alternativa è possibile imboccare il sentiero che a sinistra entra nel bosco: i due percorsi si uniranno a breve.

 

ALPSTATION BRIANZAOltrepassato un cancelletto costeggiamo il torrente Rabbiosa che, spumeggiante, scende alla nostra destra.

 

Ora iniziamo a salire con più decisione su un bel sentiero a tornanti, che si inerpica sul versante settentrionale del vallone.

 

Guadagnata quota, il percorso concede un po' di respiro. Oltrepassato un torrentello ci infiliamo in una gola e dopo poco ci affacciamo ai pascoli dell'alpe Angeloga.

 

La conca dell'Angeloga con il suo bellissimo lago, il suo alpeggio, e le baite recentemente ristrutturate è uno dei posti più affascinanti della valle Spluga.

 

Contatti:

Gestore : Claudio Buzzetti cell. 3333262763

Beatrice cell. 3334988098

Tel. Rifugio 0343 50490

Email rifugio.chiavenna@virgilio.it

 

Schermata 2018 05 07 alle 11.54.58

mondialfoto LOGOXSITO2018Si ringrazia per la collaborazione nella stesura dei testi e per la parte grafica Federico Cattaneo (MondialFoto).

I percorsi sono stati tracciati per l'occasione con il Gps direttamente da Giancarlo Airoldi.

 

Il racconto fotografico della salita al Rifugio Chiavenna:

ALPE ANGELOGA

L'Alpe Angeloga

 

PIZZO STELLA

Il Pizzo Stella

 

FIORITURA DI RODODENDRI

La fioritura dei Rododendri

 

RIF CHIAVENNA

Il rifugio Chiavenna

 

IL PIZZO STELLA SI SPECCHIA IN UN LAGHETTO ALPINO

Il Pizzo Stella si specchia in un laghetto alpino

 

 


Scarica la traccia Gpx per la salita: Traccia-Rif-Chiavenna
In caso di difficoltà nello scaricare il file: da pc cliccare con il tasto destro e fare salva con nome; da cellulare tenere premuto sul link e cliccare scarica.


LEGGI ANCHE:
Da Malgrate alla vetta del Monte Barro lungo il sentiero 304
LEGGI ANCHE: Da Premana salendo alla vetta del Pizzo Alben
LEGGI ANCHE: Da Chiavenna alla scoperta di Dalò e Lagunc
LEGGI ANCHE: Sui sentieri del Grignone: dal Cainallo alla Bietti-Buzzi


PER TUTTE LE PRECEDENTI PUNTATE: CAMMINA CON NOI

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Dicembre 1842, a Fraciscio di Campodolcino (Como),  nasce don Luigi Guanella (morirà a Como il  24 ottobre 1915), riconosciuto santo dalla Chiesa cattolica.  A lui si deve la fondazione delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza.

Social

newFB newTwitter