Morbegno , 26 febbraio 2021   |  

Domenica 28 Febbraio 24° cross della Bosca

Sconda parte della sfida regionale che rappresenta il passaggio obbligato per approdare alla Festa del Cross di Campi Bisenzio a metà Marzo.

FotoDavideVaninetti

crediti Davide Vaninetti

Qualificazione per i CdS di cross atto secondo: a Morbegno (SO), più esattamente nel Parco della Bosca situato nella frazione di Campovico, si svolgerà domenica 28 febbraio la seconda parte della sfida regionale che rappresenta il passaggio obbligato per approdare alla Festa del Cross di Campi Bisenzio a metà marzo.
A Brescia, 3 settimane fa, diversi club hanno messo una seria ipoteca sul pass tricolore, ma i giochi si decideranno definitivamente in Valtellina. Ecco quindi una rapida disamina delle sfide che ci attendono.

CADETTI/E
Cadetti e cadette si contenderanno la convocazione nella rappresentativa lombarda e qui, con i passaggi di categoria, la sfida è più aperta che mai. A livello femminile svetta il nome di Giorgia Canziani (Free-Zone), campionessa regionale 2020 nei 2000 metri.

ALLIEVI
Il GS CSI Morbegno, dopo l’argento a squadre al Cross delle Cave, punto tutto sul terzetto Bordoli-Bongio-Bongio per primeggiare sui sentieri di casa, ma non starà certo a guardare l’US Derviese capitanata da Mattia Adamoli (3° a Brescia) che anche questa volta dovrà vederla con Loris Cittadini (Rodengo Saiano Mico) e Stefano Benzoni (Pool. Atl. Alta Val Seriana), rispettivamente oro e argento 3 settimane fa.

ALLIEVE
La top five bresciana (Miriam Scerra, Hajar Assamidi, Elisa Rovedatti, Danila Milani, Martina Cattaneo) si ripresenta paro paro in quel di Morbegno. Chissà se il muscolare percorso della Bosca rimescolerà le carte in tavola assegnando diversamente le posizioni, anche perché al via ci sarà Samira Manai (Free-Zone), lo scorso anno 6a agli Italiani cadette nei 1000 metri.

JUNIOR M
Si ripropone la sfida tra Mattia Zen (CUS Insubria Varese Como), Konjoneh Maggi (Atl. Lecco), il malenco Matteo Bardea (AS Lanzada) e Carlo Luciano Bedin (Team A Lombardia) che a Brescia hanno monopolizzato la classifica dal 2° al 5° posto. A livello di squadra, ci provano il GP Valchiavenna (Fumagalli, Paggi, Patti), il Gruppo Alpinistico Vertovese (trainato da Stefano Pedrana lo scorso anno 6° alla Cinque Mulini), il CUS Pro Patria Milano (Russom Ghebregiorghis, Mariani, Mellosi, San Pietro), l’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter (Pettini, Foresti, Cavagnis, Ragzani), l’Atletica Riccardi, anche se l’Atletica Lecco, il CUS Insubria e il CBA Cinisello Balsamo sono delle corazzate come hanno dimostrato a Brescia.

JUNIOR F
Anche nelle juniores femminili è al via la top five del Cross delle Cave, ad eccezione della vincitrice: Nicole Coppa (Bracco Atletica), Paola Poli (Free-Zone), Greta Contessa (GP Santi) e Paola Ferretti (Atl. Rodengo Saiano) sono pronte per una nuova sfida. Se Free-Zone, Bracco Atletica e Atletica Lecco non tremano nella classifica a squadre, potrebbero essere alla ricerca di un posto al sole anche Atletica Bergamo 1959, Atletica Valle Brembana, CUS Pro Patria Milano e Atletica Gavirate.

ASSOLUTI M
Bergamaschi e bresciani si contrappongono con squadroni di alto livello: il Gruppo Alpinistico Vertovese con Parolini, Lotta, Testa, Noris, Trussardi, Nembrini, l’Atletica Valle Brembana con i Cavagna&Bonzi brothers, Sonzogni (2° a Brescia), Zanga, Rinalid, Cadei, Togni, i nero-verdi della Recastello con i fratelli Cassol, Magri, Brasi, Ruga, Angiolini, Della Torre, Pulcini, il C.S. S. Rocchino dell’eterno David Raineri con i giovani Ouadani, Kabir, Belghiti, Pessina, l’Atletica Rodengo Saiano. A fare da contraltare l’Atletica Lecco capitanata da Mattia Padovani (3° a Brescia), gli imprevedibili Falchi Lecco trainati dal giovane Luca Del Pero e le milanesi Daini Carate Brianza e Azzurra Garbagnate. Sperano nell’impresa i diavoli rossi del GS CSI Morbegno e la new entry Team Valtellina, mentre l’Atletica Alta Valtellina si affida allo scalatore Simone Bertini e all’azzurro Alessandro Crippa.

ASSOLUTI F
Nella gara femminile l’Atletica Alta Valtellina schiera le forti Emily Collinge, Elisa Sortini, Elisa Compagnoni con la debuttante Gaia Bertolini, compatta l’Atletica Lecco con l’azzurra di corsa in montagna Elisa Pastorelli, l’allenatrice Maria Righetti, Ilaria Dal Magro, Francesca Colombo e Francesca Rusconi. A livello individuale farà gli onori di casa Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) ottima seconda a Brescia.

Prevista anche la gara master con al via il mattatore del Cross delle Cave Graziano Zugnoni tra gli uomini e lo squadrone dell’Atletica Paratico nelle donne.

ORARI GARE CONFERMATI

Ore 9.30 MASTER F. 35 e oltre m. 4000

A seguire
MASTER M. 35 e oltre m. 6000
Ore 11.00 CADETTE 2006\07 m. 2000
ore 11.20 CADETTI 2006\07 m. 2500
ore 12.00 ALLIEVE 2004\05 m. 4000
ore 12.30 ALLIEVI 2004\05 m. 5000
ore 13.00 JUINIOR F. 2002\03 m. 5000
ore 13.30 JUNIOR M. 2002\03 m. 7500
ore 14.20 PROMESSE F. 1999\01 SENIOR F. 1998\87 MF. 35-40-45-50- e oltre m. 7500
ore 15.00 PROMESSE M. 1999\01 SENIOR M. 1998\87 SM. 35-40-45-50-55 e oltre m. 10000

INDICAZIONI IMPORTANTI
Ribadiamo le semplici regole da rispettare per garantire la sicurezza di tutti:
• Indossare sempre la mascherina
• Evitare assembramenti
• Presentarsi con l’autocertificazione
• Arrivare sul campo gara solo per il tempo necessario al riscaldamento e alla gara
• Lasciare il campo gara subito dopo la propria gara e le premiazioni
• Indossare la mascherina per i primi 500 metri di gara
• Premiazioni al termine di ogni singola gara: primi 3 di ogni categoria master m/f, primi 5 cadetti/e, allievi/e, junior m/f, primi 10 assoluti m/f.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Aprile 1956 seduta inaugurale della Corte costituzionale italiana

Social

newFB newTwitter