Gerola Alta, 28 maggio 2018   |  

Elezioni comunali 2018: insieme per Gerola

Cittadini e attrattività turistica, un' azione per la comunità di Gerola Alta e per la qualificazione della stazione alpina

Giunta Comunale 6 di 8

Insieme per Gerola corre in queste elezioni comunali 2018 convinta che l’avere portato Gerola Alta ai vertici in campo amministrativo non solo nella provincia di Sondrio, municipalità ai primi posti in Lombardia tra i Comuni più virtuosi, primo in provincia di Sondrio.

Sempre più in alto nel gradimento turistico in tutta la bassa Valtellina, meta raggiunta nell’arco dell’anno in Lombardia da un turismo alpino destagionalizzato, con politiche pubbliche che sono di esempio nel contrasto allo spopolamento del mondo montano siano risultati qualificanti. A indicare un lavoro ben fatto, che pensiamo anche di migliorare rilanciando la nostra azione amministrativa.

Importanti sono gli indici di azione nel sociale e di servizio alla comunità. «Per quanto riguarda la vivibilità e la qualità di vita di Gerola Alta, il sostegno ad ogni cittadino e le scelte di politica sociale – precisa il sindaco uscente e che corre per la rielezione, Rosalba Acquistapace – la nostra amministrazione nei confronti dell’Istruzione pubblica in assenza sul territorio comunale di istituzioni scolastiche, ha curato il servizio di trasporto degli alunni della scuola dell’Infanzia presso il plesso di Sacco e degli alunni della primaria che frequentano Rasura, con il pulmino di proprietà comunale, senza alcun onere a carico delle famiglie.

Per quanto riguarda le politiche di contrasto allo spopolamento della montagna procedendo nelle azioni attuate dalla precedente amministrazione finalizzate a contrastare diminuzione della popolazione e abbandono della montagna sono stati erogati contributi alle giovani coppie che contraggono matrimonio e stabiliscono la residenza in paese: € 2.000 per tre anni. Erogato un bonus per i nuovi nati di € 2.000 una tantum, Forniti contributi di € 400 per spese di frequenza ad asili nido o nidi in famiglia; rimborsi spese di € 300 per mensa e trasporto per alunni della scuola media, di € 400 per gli studenti della secondaria; di € 600 a favore di studenti universitari al termine di ciascun anno di studio. € 100 a titolo di rimborso spese per la partecipazione di bambini e ragazzi ad attività culturali, musicali e sportive.

Politiche a favore di anziani e disabili non autosufficienti Anche in questo settore è continuata la politica di sostegno a favore di famiglie che si fanno carico della cura di una persona anziana, consentendo così il mantenimento dell’ambiente familiare in luogo del ricovero presso Rsa, e anche di soggetti disabili non autosufficienti garantendo l’erogazione di un contributo di € 600 annui.

Sia per la popolazione anziana, sia per le persone fragili o che fanno fatica a spostarsi dal paese è stato garantito un servizio di prelievo e consegna di farmaci e di accompagnamento.
Ambulatorio medico con condizioni agevolate per l’operatore sanitario Il medico è presente a Gerola Alta nel suo turno di ambulatorio e tutte le spese dell’ambulatorio stesso, dall’affitto, al riscaldamento e ad ogni utenza sono coperte e assicurate a titolo gratuito dalla nostra amministrazione.

Nella stessa logica viene servito di teleriscaldamento gratuito sia la chiesa del paese, sia l’ufficio postale. Turismo e cultura Sul turismo, tra i principali punti di forza dell’economia locale sono state investite risorse organizzando manifestazioni ed eventi di attrattività, avvalendosi della competenza e dell’organizzazione ormai collaudata dell’Ecomuseo, sostenendo le iniziative proposte nel corso del quinquiennio, che hanno dato risultati soddisfacenti per partecipazione e presenze turistiche.

Ricordiamo che solo il turismo giovane proposto a Gerola Alta e in Valle da Ecomuseo porta tra scolaresche e gruppi di giovani ospiti, circa 1000 presenze all’anno. Sole le sagre autunnali hanno richiamato a Gerola Alta nel giro di poche settimane oltre 3000 persone.

Intensa è anche l’attività di portata crescente rivolta alle visite culturali di gruppi e ai camp sportivi. Frazioni Numerosi sono stati gli sforzi per migliorare la viabilità principale e il congiungimento con i nuclei abitati, realtà inserite nel circuito turistico e in quello espositivo dell’Ecomuseo della Valgerola. Sono stati effettuati interventi pubblici finalizzati a valorizzare i beni storico culturali, come ad esempio l’intervento sui beni etnografici in località Castello, Gerola, Case di Sopra e Laveggiolo.

L’amministrazione mantiene alta l’attenzione ed è molto sensibile alle problematiche relative alla stazione sciistica di Pescegallo, di estrema importanza per la Valgerola e il mandamento di Morbegno. Sono stati realizzati sia interventi strutturali sia di sostegno all’attività sciistica e impiantistica. Dal 2011 al 2016 sono stati erogati direttamente alla società Fupes 48.000 euro all’anno, assicurando tra l’altro lo stagionale gratuito per i gerolesi.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Agosto 1840 inaugurazione della Ferrovia Milano-Monza

Social

newFB newTwitter