Padova, 16 maggio 2022   |  

A Padova il 22 maggio si parla di Fiume

A Padova per parlare di Fiume attraverso la storia.

river 7097928 640

Domenica 22 maggio, convegno e mostra per ricordare il contributo di valenti intellettuali all’Impresa di Fiume. Alle ore 15, a Palazzo Moroni, sala Paladin, dopo i saluti istituzionali di Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova e di Franco Papetti, Presidente Associazione fiumani italiani nel mondo-LCFE, avrà inizio il convegno intitolato “Giovanni Comisso e Mario Botter nella Fiume di D’Annunzio". Relatori: Giovanni Stelli, presidente SSF di Roma che si soffermerà su “I fiumani e l’impresa: patriottismo e coscienza nazionale italiana a Fiume nel periodo dannunziano”, seguito da Fabio Todero, storico e ricercatore dell'Irsml del Friuli Venezia Giulia, che affronterà il tema “D’Annunzio, patriottismo e nazionalismo dalla Grande guerra all’Impresa di Fiume” e dallo scrittore Diego Zandel, che parlerà di “Fiume e l’impresa dannunziana nei romanzi di Comisso”, scrittore che ha avuto modo di conoscere personalmente.

Seguirà, sempre a Palazzo Moroni, nel Cortile pensile, l’inaugurazione della mostra su Comisso e Botter a Fiume con d’Annunzio, in collaborazione con l’Associazione Amici di Comisso di Treviso. Grazie alla presenza dei relatori al convegno, l’argomento dell’esposizione verrà rivisitato e ampliato con nuove riflessioni e contributi storico-scientifici su un periodo di storia fiumana che continua ad essere argomento di studi, analisi e approfondimento.

Nei pannelli che compongono la mostra, a cura di Francesca Demattè, l’evento storico viene illustrato guardando in particolare alla presenza dei due giovani soldati di allora che seguirono Gabriele D’Annunzio durante tutti i 16 mesi della sua permanenza a Fiume. Nella ricostruzione della contingenza storica e dei contesti nazionale e internazionale nei quali si colloca l’azione dannunziana, emergono i legami culturali e di amicizia che unirono durante il biennio 1919-1920 tutti i protagonisti nonché i loro contributi allo svolgersi dei fatti.

Dopo Fiume, Comisso girò l’Europa ma si dedicò anche a lunghi viaggi in barca a vela lungo l’Adriatico, un’avventura che raccontò nei suoi romanzi. Botter, durante la Seconda guerra mondiale, venne stanziato sull’isola di Lussino. A lui si deve una importante campagna archeologica a Ossero.

La manifestazione, organizzata da AFIM-LCFE e SSF, che si avvale del patrocinio della Regione Veneto e della Fondazione Vittoriale degli Italiani di Gardone, si tiene all’interno di Palazzo Moroni, grazie alla disponibilità del Comune di Padova che ha messo a disposizione gli spazi dando l’avvio ad una importante collaborazione con l’AFIM che ha la propria sede proprio nella città patavina.

La struttura che accoglie l’incontro è quanto mai prestigiosa: fu conclusa probabilmente durante la reggenza del Podestà Tomaso Morosini nell'ultimo decennio del Cinquecento. Lo spazio è contornato da un elegantissimo loggiato marmoreo elevato sullo stile dorico. Straordinario l'effetto chiaroscurale raggiunto isolando le colonne a tutto tondo dal retrostante pilastro. Luogo adatto ad una mostra che racconta la “sregolatezza” ma anche il genio.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

29 Giugno 2007 l'iPhone, rivoluzionario telefono della Apple, viene lanciato sul mercato statunitense alle 18 ora locale, in tutti gli Apple Store.

 

Social

newFB newTwitter