Sondrio, 06 novembre 2016   |  

"Formaggi in Piazza": premiati quelli più buoni

Una giuria di degustatori Onaf ha assaggiato i prodotti di 16 casari e ne ha decretato i migliori

IMG 20161029 130057 0

Bilancio positivo per il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina che insieme a Comune di Sondrio, Consorzio Tutela Bitto e Casera e associazione Degustibus, ha organizzato e promosso “La Combinada”, concorso per i migliori formaggi a latte crudo vaccino e caprino dell’Arco Alpino. L’occasione è stata quella della partecipatissima manifestazione “Formaggi in Piazza”, una due giorni dedicata all’eccellenze casearie e non solo di tutto il nord Italia. 26 in tutto i produttori caseari presenti all’esposizione, di questi 16 hanno preso parte al concorso che ha visto al lavoro una giuria composta da degustatori Onaf, alcuni dei quali maestri assaggiatori. 

Sono tre  le categorie individuate ed esaminate per i formaggi a latte crudo vaccino: 

-formaggio semigrasso a latte crudo di stagionatura non superiore a 6 mesi    

-formaggio di pascolo a latte crudo prodotto nell’anno 2016 

-altro formaggio a latte crudo, con un stagionatura massima di due anni 

Nella categoria caprini sono state invece ammesse due tipologie di formaggio: 

-formaggio a latte crudo fresco 

-formaggio a latte crudo fresco stagionato 

Una cinquantina gli assaggi che hanno impegnato la giuria, accolta nella sala mostre di Palazzo Pretorio, sede del Comune, dalle 10.00 alle 14.30 di sabato. Alle 17.45 in Piazza Garibaldi sono stati resi noti gli esiti delle valutazioni con le relative premiazioni. Al primo posto si è classificata nella categoria  formaggi di latte vaccino  l’azienda agricola di Tiziana Bormolini di Buglio in Monte, seconda l’azienda agricola dei Fratelli Duca di Talamona e terza quella di Anna Maria Cantoni e Manuel Merli di Bormio. E’ bergamasco, invece, il produttore del miglior formaggio di latte caprino. A vincere la “Combinada”,  è stato Gianluca Casali di Alzano Lombardo. Dopo la premiazione è stata aperta al pubblico la degustazione di tutti i formaggi in concorso. 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Luglio 2004 per commemorare i 50 anni della conquista italiana del K2, nel Karakorum, un'altra spedizione italiana arriva sulla cima del K2, ad 8.611 metri, dopo 9 ore di salita. I quattro italiani sono Mario Dibona, Renato Sottsass, Marco Da Pozzo e Renzo Benedetti

Social

newFB newTwitter